Quando scorrendo su Facebook o su Instagram ci imbattiamo in delle belle foto di paesaggi delle vacanze di amici e colleghi sorridiamo con un po’ di amarezza perchè, in realtà, vorremmo esserci noi. Ammirare delle immagini di luoghi belli, mentre si è in ufficio quindi non ci rende felici e, partendo da questa idea, è nata la straordinaria campagna pubblicitaria della città di Bergün.

=> Scopri i 10 giardini più belli d’Italia

L’ufficio del turismo locale ha lanciato una campagna chiamata “Fomo” ossia “Fear of Missing Out”, la sindrome di essersi persi qualcosa di bello, e ha iniziato a chiedere di cancellare le foto di Bergün dai social. Il motivo? Sono troppo belle e chi le vede senza esserci mai stato può starci male e soffrire.

=> Guarda le immagini della collina rosa di Higashimokoto

Gli abitanti di Bergün hanno persino lanciato un appello alla NASA chiedendo di non essere fotografati nemmeno dallo spazio perchè sono troppo belli anche da lì. In breve tempo i cittadini di Bergün hanno fatto “sparire” le foto della loro città dal Web, con il sindaco attivo promotore di questa geniale campagna pubblicitaria, invitando così ogni persona interessata ad andare a Bergün e vedere tutto dal vivo per non avere rimpianti.

Chi fa una foto poi verrà anche punito con una multa di 5 franchi, ovviamente non sarà applicata sul serio, è una tassa simbolica che contribuisce alla campagna pubblicitaria anche se la legge, come sottolinea il direttore del turismo Marc-Andrea Barandun, è reale. La trovata ha destato scandalo: alcuni sono contrari, altri invece la trovano un’idea geniale. Per ora ciò che interessa all’amministrazione è che il mondo parli di Bergün, e ci sono riusciti.

5 giugno 2017
Immagini:
Lascia un commento