Consumare alcol regolarmente può aumentare il rischio di tumore alla pelle. Secondo un gruppo di ricercatori internazionali la possibilità di sviluppare un melanoma risulterebbe superiore di oltre il 50% in chi consuma dosi giornaliere maggiori di bevande alcoliche rispetto a chi invece vi fa ricorso in maniera più sporadica.

Bere alcol ogni giorno rappresenterebbe quindi un fattore di rischio per il tumore alla pelle, con significative differenze a seconda della tipologia di bevitore. Secondo quanto riferiscono i ricercatori può produrre effetti nocivi anche solo una dose giornaliera di alcol, rappresentata da un bicchiere di vino o da mezza pinta di una birra ad alta gradazione, se confrontata con lo stato di salute di chi è astemio.

Nello specifico chi assume una media di una dose o meno al giorno presenta il 10% di rischio in più di sviluppare un melanoma rispetto a coloro che non bevono affatto, mentre la percentuale sale al 18% se si considerano 2 dosi gioraliere, equivalenti quindi a due bicchieri di vino o una pinta di una birra ad alta gradazione.

Le notizie peggiori tuttavia arrivano per i cosidetti bevitori forti, coloro che arrivano a consumare anche 4 dosi di alcol giornaliere, per il quali la percentuale di rischio rispetto agli astemi aumenta del 55%. Tutto questo accade perché, spiegano gli scienziati, le bevande alcoliche tendono a rendere più sensibile la pelle alla luce, rendendola più facilmente attaccabile dai raggi UV. Come spiega la Dr.ssa Eva Negri, tra gli autori dello studio:

Sappiamo che in presenza di radiazioni UV bere alcol può alterare l’immunocompetenza dell’organismo, la capacità di produrre una normale risposta immunitaria. Questo può condurre fino a un maggiore danno cellulare e di conseguenza alla formazione di tumori alla pelle. Questo studio ha voluto quantificare l’estensione di quanto l’uso di alcol possa influire sul rischio di melanoma e speriamo che questa conoscenza spinga le persone a proteggersi meglio quando esposte al Sole.

Fatto salvo il possibile variare individuale della risposta all’assunzione di alcol, come fanno notare gli stessi ricercatori, lo studio è stato ben accolto dal professor Chris Bunker, presidente della British Association of Dermatologists:

Il tumore alla pelle è una delle forme più comuni e letali di patologia tumorale nel Regno Unito e ogni ricerca che lo riguarda è assolutamente la benvenuta. C’è bisogno di avvertire le persone spingendole a prestare molta attenzione durante l’esposizione al Sole, provando a farla responsabilmente.

Non è insolito consumare alcuni drink in vacanza o in occasione di un barbeque, vogliamo soltanto incoraggiare le persone a essere accorte e assicurarsi di proteggere in maniera opportuna la loro pelle, questa ricerca fornire un ulteriore incentivo in questo senso.

29 gennaio 2014
Fonte:
Lascia un commento