Con quel musetto simpatico e tenero non si direbbe che Benji da sette anni cerchi casa, ma senza soluzione alcuna. Il piccolo, dal manto nero imbiancato da peletti bianchi, è un esemplare di razza Patterdale Terrier. Il cane è ospite del rifugio Easterleigh Animal Sanctuary a Lytham St Annes, nel Lancashire in Inghilterra. Non sono valsi i tentativi dello staff e le proposte avanzate dalla struttura per favorirne l’adozione, ogni visitatore che si è interessato a lui ha poi voltato la faccia una volta conosciute le sue problematiche. Benji è affetto da diabete e richiede una puntura di insulina ogni dodici ore, nulla di così terribile, ma a molti è sembrato un ostacolo insormontabile.

Così, per sensibilizzare l’opinione pubblica nei suoi confronti, il rifugio ha attivato il passaparola via Facebook illustrando le sue caratteristiche, le necessità e la voglia di una casa tutta sua. La storia è diventata velocemente virale solleticando anche l’interesse dei media, che gli hanno dedicato un servizio a tema. Da quel momento il telefono del rifugio ha iniziato a squillare ininterrottamente, le richieste e le offerte sono giunte da tutte le parti del Regno Unito ma anche dalla Florida e dal Colorado in USA. Con tanto di spese pagate per favorire il viaggio del cane verso la nuova famiglia.

L’associazione ha vagliato tutte le proposte facendo una cernita sempre più ristretta e giungendo a tre possibilità, così testare accuratamente la giusta casa e famiglia per il tenero Benji. Il cane dovrà effettuare delle prove di affiancamento con relativi controlli, per coronare il suo sogno proprio prima di Natale. Il cagnolino, dall’animo simpatico e giocoso possiede, un carattere testardo, come tutti i Terrier, ma adora le lunghe passeggiate e necessita di un focolare dove riscaldarsi. Nonostante i lunghi anni di convivenza presso il santuario e il profondo affetto creatosi, la struttura spera per lui che questo sia il Natale più bello e definitivo.

4 dicembre 2015
Fonte:
Lascia un commento