Neve e gelo in arrivo sull’Italia nei prossimi giorni. La Befana 2017 sarà al centro di una perturbazione d’origine artica che interesserà gran parte della Penisola italiana e che seguirà un primo iniziale periodo di maltempo previsto tra ieri e oggi. Le temperature si abbasseranno notevolmente in gran parte del Sud e dell’Adriatico, mentre anche il Centro sarà parzialmente interessato dal fenomeno.

=> Leggi gli eco-consigli contro freddo e neve

Prime nevicate attese sulle Alpi intorno alla giornata di mercoledì, con venti gelidi provenienti da nord che interesseranno alcune Regioni settentrionali. Sarà però in corrispondenza dell’Epifania che si raggiungeranno i maggiori livelli di freddo, con la Befana 2017 contraddistinta in diverse zone da più o meno intense nevicate.

Saranno però le Regioni del Centro Sud al centro delle nevicate di maggiore intensità, con Pescara, Bari, Foggia, Lecce, Termoli, Benevento, Cosenza e Crotone in prima linea. Parzialmente interessate dal fenomeno potrebbero rivelarsi Napoli, Reggio Calabria e Messina, mentre il Nord sembrerebbe non essere interessato dalla neve, fatta eccezione per alcuni tratti alpini.

=> Scopri gli alimenti per proteggere la pelle dal freddo

Dalla natura arrivano però alcuni rimedi anti-freddo per affrontare al meglio l’arrivo del gelo di inizio anno. Sarà importante fare il pieno di vitamine e sali minerali, meglio se con il supporto di alcuni zuccheri naturali: via libera quindi a frutta e verdura di stagione, in grado di preparare l’organismo a resistere alle temperature rigide in arrivo.

Agrumi, patate, yogurt e legumi sono tra gli alimenti più indicati contro il freddo, insieme a cioccolato fondente, aglio e zenzero. Sì anche ad altri rimedi naturali come le tisane o i tè (soprattutto bianco, verde e Pu-Erh), come alla frutta secca col guscio (noci, nocciole, mandorle e pistacchi su tutti).

Occorre inoltre ricordare che è opportuno coprirsi il giusto, evitando di esagerare con i vestiti quando in ambienti caldi e di tenersi quanto più possibile al riparo dagli sbalzi di temperatura. A questo proposito meglio allentare sciarpe e cappotti all’ingresso di negozi o altri locali climatizzati, per poi coprirsi nuovamente appena prima di uscire.

3 gennaio 2017
I vostri commenti
salvatore, mercoledì 4 gennaio 2017 alle6:54 ha scritto: rispondi »

seguirò i vostri consigli grazie

Lascia un commento