Fra i tanti cani dai padroni famosi, non può di certo mancare l’amico a quattro zampe più paparazzato dell’ultimo anno: Bear, il meticcio di Robert Pattinson e Kristen Stewart, la coppia al momento più spiata al mondo.

La vicenda di Bear è, come molto spesso accade in questi casi, davvero commovente: i due attori della saga “Twilight“, infatti, l’hanno salvato la scorsa estate da un canile, a pochi giorni dalla sua imminente condanna a morte per eutanasia. È stato proprio l’attore a raccontarne la storia alla stampa:

«Viene dal canile e stava per essere abbattuto. L’ho preso 2 o 3 giorni fa, e lì li tengono solo per 10 giorni. È quasi impazzito, è divertente. È uscito dal canile e il giorno dopo era su un jet privato. Un po’ come “Lilli e il vagabondo”».

Ma non è l’unica occasione con cui il bel volto di Edward Cullen nel franchise vampiresco ha svelato un animo nobile e fortemente animalista, così come da lui stesso confermato in una recente intervista:

«Come veterinario dovresti mantenere una certa distanza dalla sofferenza degli animali. Io non ci riesco. Il mio cuore soffre. Sono uno di quei tipi che adotterebbe un canile intero. Per fortuna che Kristen era con me. Così abbiamo adottato soltanto un cane. Un meticcio. L’abbiamo chiamato Bear.»

Da allora, Bear è diventato un amico inseparabile della coppia. È stato a Baton Rouge per le riprese di “Breaking Dawn”, l’abbiamo avvistato in quel di New York a spasso con la padroncina Kristen e addirittura sul set di “Cosmopolis” – il nuovo film di David Cronenberg – in trepidante attesa della fine del lavoro del suo amico umano Robert. Ma una domanda sorge spontanea: perché chiamare un cane proprio “bear”, ovvero orso? Semplice, per il suo manto marrone, che ricorda proprio quello di un’orso, nonostante le fattezze del cane lo facciano assomigliare più a un bel lupacchiotto. Ma, si sa, non sempre vampiri e lupi mannari riescono ad andare d’accordo.

4 maggio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento