Favorire la diffusione delle auto elettriche lavorando su più fronti. Tanto sarebbe necessario secondo Volkswagen: dalla riduzione dei costi dei veicoli a zero emissioni al potenziamento della rete di ricarica; dall’aumento dell’autonomia a una gamma più vasta di modelli, in grado di soddisfare ogni esigenza.

Per quanto riguarda il costo delle auto elettriche, la Volkswagen di recente ha comunicato di essere al lavoro per ridurre notevolmente l’investimento iniziale richiesto agli automobilisti che optano per un veicolo a zero emissioni. La casa automobilistica tedesca ha annunciato che ridurrà i costi di produzione di ben due terzi, rispetto a quelli attuali, ricorrendo a una batteria universale.

L’adozione di una batteria agli ioni di litio uguale per tutti i modelli di auto elettriche rappresenterebbe una vera e propria rivoluzione per il mercato automobilistico, poiché la riduzione dei costi produttivi abbasserebbe anche il prezzo finale dei vari modelli aprendo la strada a una produzione su larga scala.

A parlare delle potenzialità della batteria universale è stato il responsabile dello sviluppo Heinz-Jakob Neusser, membro del CDA della Volkswagen. Heinz-Jakob Neusser ha spiegato che il modello universale di batteria agli ioni di litio potrebbe essere integrato sia nelle auto elettriche che nei modelli ibridi del marchio, riducendo i costi produttivi del 66%. La Volkswagen è già al lavoro per sviluppare batterie con un’unica configurazione adatte a essere installate su tutti i modelli elettrici del gruppo di Wolfsburg.

La batteria universale di Volkswagen potrebbe vedere la luce molto presto. Heinz-Jakob Neusser svela infatti che lo stabilimento di Braunschweig, specializzato nella realizzazione dei moduli delle batterie, è già pronto ad ampliare la produzione non appena il progetto di ricerca otterrà dei risultati soddisfacenti.

In futuro nel progetto potrebbero essere coinvolti diversi fornitori. Il Gruppo Volkswagen, che ora usa celle Panasonic e celle Samsung per i moduli delle sue batterie, potrebbe dunque avviarsi molto presto verso una soluzione unica per tutti i suoi modelli: dalla e-Golf alla Passat GTE.

Il team di ricerca della Volkswagen sta inoltre investendo tempo e risorse sul fronte dello stoccaggio di energia. L’obiettivo è realizzare batterie capaci di immagazzinare cinque volte più energia rispetto a quelle in commercio oggi, a parità di volume. Centrare questo target permetterebbe di estendere l’autonomia delle auto elettriche e di migliorarne il design e la dinamica.

28 aprile 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento