Maniglie e sedili dei mezzi pubblici, water, banconote, giocattoli dei nostri amici a quattro zampe sono tra le superfici e gli oggetti considerati più sporchi nell’immaginario collettivo. Germi e batteri spesso si annidano in concentrazioni elevate anche nei posti più impensati. Tra questi figura la tastiera del computer, un oggetto usato ogni giorno per diverse ore da milioni di persone, che contiene fino a 20 mila batteri in più rispetto alla tavoletta del WC.

=> Scopri i punti critici dell’igiene in casa

A rivelarlo è stata una recente analisi condotta dai ricercatori del CBT Nuggets, un sito tecnologico dell’Oregon, negli USA. Gli studiosi americani hanno registrato le concentrazioni batteriologiche di alcuni degli accessori tecnologici più utilizzati in ufficio: dal mouse al badge identificativo degli impiegati.

I risultati dello studio sono stati a dir poco sorprendenti. Nel mouse si annidano fino a 45 mila volte più batteri rispetto allo scarico del bagno. Il badge identificativo dei dipendenti contiene 243 volte più batteri di un giocattolo per cani o gatti.

=> Leggi i consigli contro i batteri nel frigorifero e nella lavastoviglie

I badge aziendali sono una vera e propria miniera di batteri: ne contengono oltre 4 milioni per 6 centimetri quadrati di superficie. Nel trackpad si annidano circa 810 batteri ogni 6 centimetri quadrati.

Nel corso dello studio i ricercatori hanno identificato diversi tipi di batteri nei 5 oggetti più usati negli ambienti di lavoro: dai bacilli ai cocchi, ai bastoncelli Gram-positivi e Gram-negativi.

I bacilli e i cocchi sono quelli che causano più malattie. I primi sono all’origine di intossicazioni alimentari, mentre i secondi causano infezioni da Streptococco. I batteri Gram-negativi possono sviluppare resistenza agli antibiotici. I Gram-positivi sono invece considerati innocui per gli esseri umani.

Ben il 42% dei batteri identificati nei 5 oggetti esaminati dagli studiosi appartiene ai cocchi Gram-positivi, un quarto ai bacilli e il 21% ai bastoncelli Gram-negativi. L’oggetto più pulito e sicuro è il trackpad. Il tappetino tattile ospita solo due dei quattro batteri individuati nei 5 oggetti, mentre il mouse li contiene tutti.

18 ottobre 2016
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento