Barrette energetiche realizzate con polvere di grilli

Barrette energetiche basate sui grilli. Questo il nuovo prodotto che un’azienda sta promuovendo su Kickstarter, la piattaforma di raccolta fondi online, per avviare quanto prima la produzione e quindi la messa in commercio della propria idea.

Realizzata attraverso la polvere di grilli, la barretta energetica promette di assicurare un apporto proteico (69% del contenuto totale) quasi tre volte superiore a quello assicurato dal pollo (31%) o da una lombata (29%).

Un’idea nata dalla collaborazione tra Gabi Lewis, scozzese di Glasgow, e Greg Sewitz, statunitense di Los Angeles, che insieme hanno dato vita alla EXO, azienda che produrrà gli snack energetici. La barrette viene presenta come disponibile in tre differenti varianti: al cioccolato, al burro di arachidi e al sapore di gelatina.

Un progetto che presenta benefici non soltanto per la salute umana, ha spiegato Gabi Lewis, ma che promette anche vantaggi per l’ambiente:

I grilli sono eccezionalmente nutrienti e unicamente sostenibili.

Contengono elevate quantità di proteine, ferro e calcio, ma richiedono una frazione di terra, acqua e nutrimento rispetto alle sorgenti proteiche convenzionali.

Quando la gente assaggia le barrette e apprende i benefici nutrizionali e per l’ambiente del consumare insetti possiamo vedere il momento in cui la loro mente si illumina. Certo ci sono alcuni che si rifiutano di assaggiarle perché non riescono a superare la loro iniziale reazione negativa all’idea. Quando riusciamo a convincere anche quegli scettici ad assaggiare le barrette spesso diventano tra i nostri più accesi sostenitori una volta realizzato che non c’è niente di cui essere spaventati.

9 settembre 2014
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
Yuri Gonzalez Roldan, sabato 31 gennaio 2015 alle18:14 ha scritto: rispondi »

Sono nato in una città del Messico in cui i grilli si mangiano da sempre vi posso assicurare che sono deliziosi, soltanto avete attenzione di togliere le zampette perché potrebbero graffiare la faringe. Se passate i grilli in padella con un spizzico d'aglio, sale e limone goderete di questa prelibatezza messicana!! Astenersi persone di mente chiusa!!

Annamaria, domenica 28 settembre 2014 alle16:39 ha scritto: rispondi »

Disgusto, tremendo disgusto!!!!!!

monica, venerdì 12 settembre 2014 alle10:49 ha scritto: rispondi »

sono d'accordo con Francesco, già i pesticidi stanno decimando questi poveri insetti, ora ci si mettono anche i nutrizionisti! smettiamola con questa visione antropocentrica del mondo, le creature non sono sulla terra per noi uomini, dobbiamo cercare fonti proteiche alternative, replicabili e a basso impatto ambientale, rispettiamo la natura per piacere

francesco, mercoledì 10 settembre 2014 alle8:37 ha scritto: rispondi »

Lasciate vivere i grilli un piccolo animale innocente che con il proprio canto dà più sapore e serenità alle sere dell'estate : mangiare insetti rende solo più brutti.

Paolo, martedì 9 settembre 2014 alle22:22 ha scritto: rispondi »

Questi sono del tutto impazziti!

Lascia un commento