La barbabietola, la Beta vulgaris, è una pianta erbacea di cui si consumano le foglie, note come biete o bietole, e le radici, conosciute invece come rape rosse. Sia radici che foglie sono ricche di qualità nutritive, tuttavia le prime, dato il tipico sapore ferroso dovuto all’elevata concentrazione di geosmina, risultano meno apprezzate dai consumatori.

Il recente maggior interesse per una alimentazione sana e per le proprietà benefiche degli alimenti sta contribuendo a un maggiore consumo delle rape rosse. Queste ultime, infatti, hanno riconosciute qualità disintossicanti, remineralizzanti e depurative.

Anche le foglie, le biete o bietole, sono un alimento interessante per le qualità nutrizionali e benefiche: una porzione di questi ortaggi apporta una buona quantità di fibra alimentare e ha un interessante contenuto di vitamine, soprattutto A e C, nonché di sali minerali, come ferro e potassio.

Vediamo come impiegarle in 5 ricette veloci: tre da realizzare con la radice rossa della barbabietola e due con le foglie della pianta. Nessuna delle ricette proposte prevede l’impiego di sale: il ricorso a un pizzico di pepe, poco pecorino stagionato e delle acciughe consente di esaltare i sapori e di favorire il benessere in tavola.

La vellutata di barbabietola

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di barbabietola cotta al vapore;
  • 200 g di pomodori maturi;
  • 100 g di cipolla bianca sminuzzata;
  • 50 ml di panna di soia;
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva;
  • 100 ml di brodo vegetale caldo;
  • pepe a seconda dei gusti.

In una padella antiaderente a bordi alti mettete la cipolla sminuzzata con l’olio, quindi unite la cipolla sminuzzata e i pomodori tagliati in pezzetti. Fate appassire la cipolla mescolando e facendo attenzione a non friggere. Unite la barbabietola cotta tagliata e pezzetti, poi il brodo vegetale. Fate cuocere per 10 minuti circa con il coperchio chiuso. Frullate il contenuto con un mixer a immersione, quindi unite la panna di soia, amalgamante bene e servite caldo con il pepe.

Mezzelune alla barbabietola e pecorino

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di farina;
  • 2 uova;
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva;
  • 300 g di barbabietola cotta al vapore;
  • 100 g di patate cotte al vapore;
  • 40 g di pecorino grattugiato.

Lavorate la farina con le uova fino a ottenere un composto liscio ed elastico. Fate riposare per 30 minuti circa. tagliate le barbabietole a pezzi e schiacciatele con una forchetta, quindi unite le patate schiacciate e 20 g pecorino: amalgamate con cura. Stendete la sfoglia molto sottile e tagliatela a dischi di 10 centimetri circa. Mettete al centro di ognuno il ripieno, quindi ripiegateli a metà e sigillateli, formando tante mezzelune. Lessate per 7-8 minuti in acqua bollente, scolate e saltate in padella antiaderente con l’olio e il pecorino rimasto. Servite caldo

Pasta alla barbabietola e acciughe

Questa ricetta, impiegando del pesce, non è adatta a coloro che seguono una dieta vegetariana o vegana.

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di pasta di grano duro;
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva;
  • 300 g di barbabietola cotta al vapore e tagliata a dadini;
  • 4 filetti d’acciuga sott’olio.

Lessate la pasta in abbondante acqua, quindi scolatela e saltatela in una padella antiaderente, in cui avrete prima scaldato e amalgamato gli altri ingredienti. Servite caldo.

Frittata con le biete

Data la presenza di acciughe, questa ricetta non è indicata per coloro che seguissero una dieta vegetariana o vegana.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 uova;
  • 40 g di scalogno sminuzzato;
  • 400 g di biete cotte al vapore e sminuzzate;
  • 1 filetto d’acciuga sott’olio;
  • 1 cucchiaino d’olio extravergine d’oliva.

In una padella scaldate un filo di olio di oliva, unite lo scalogno, fate appassire e sciogliete l’acciuga. A parte, sbattete le uova con una frusta, le biete cotte al vapore e sminuzzate, mescolate bene quindi versate il composto nella padella antiaderente. Cuocete per 5 minuti per lato a coperchio chiuso e servite caldo.

Pasta biete, pinoli e acciughe

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di pasta di grano duro;
  • 40 g di scalogno sminuzzato;
  • 400 g di biete cotte al vapore e sminuzzate;</li
  • 1 filetto d’acciuga sott’olio.
  • 40 g di pinoli sminuzzati;
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva.

Lessate la pasta in abbondante acqua. In una padella antiaderente fate appassire lo scalogno, quindi unite l’acciuga, i pinoli e le biete sminuzzate. Mescolate bene e cuocete per 5 minuti a fuoco medio. Scolate la pasta e spadellate a fuoco vivo nel condimento. Servite caldo.

25 agosto 2016
Lascia un commento