La Festa del Ringraziamento è finalmente arrivata negli USA e, come tradizione, il Presidente Barack Obama ha voluto graziare una coppia di tacchini: Honest e Abe. Una cerimonia meno formale del solito, con un Presidente pronto a lanciarsi in molteplici e divertenti battute.

Come ogni anno, al Presidente degli Stati Uniti in carica spetta il compito di graziare due tacchini, i quali non finiranno sulle tavole imbandite, così come da tradizione culinaria a stelle e strisce. I due prescelti di quest’anno sono Abe e Honest, una coppia di esemplari bianchi, con cui Barack Obama ha voluto simpaticamente scherzare.

In compagnia delle figlie Malia e Sasha, Obama ha innanzitutto rinominato uno dei tacchini, Abe, ribattezzandolo TOTUS. Un gioco di parole con la sigla POTUS – President Of The United States – per nominarlo “Turkey Of The United States”.

Posso annunciare che il popolo americano si è espresso e abbiamo due vincitori. I loro nomi sono Honest e Abe[…] Abe è ora un uccello libero e sarà chiamato TOTUS, il tacchino degli Stati Uniti. Honest sarà portato in una località segreta, pronto a subentrare qualora Abe non riuscisse a mantenere i suoi doveri di passeggiare e mangiare tutto il giorno.

I due tacchini, così come consuetudine, saranno per qualche giorno disponibili per il pubblico presso i parchi di Leesburg, presso l’ormai famosa “Casa Bianca di Turkey Hill”. Nel frattempo, la National Turkey Federation ha regalato alla White House, in occasione della sessantottesima cerimonia, dei piatti a base di tacchino per la famiglia del Presidente: Obama ha deciso di condividere questi basti con i veterani di guerra e i senzatetto.

Oltre alle battute, Barack Obama ha voluto specificare come questa Festa del Ringraziamento sia particolarmente sentita, soprattutto a seguito degli attacchi terroristici di Parigi: proprio in questo giorno, perciò, il Presidente ha voluto ricordare l’importanza della famiglia, dell’unione e della condivisione.

26 novembre 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento