Barack Obama grazia i tacchini per il Ringraziamento via Facebook

In USA si celebra il Giorno del Ringraziamento, festività cristiana che cade il quarto giovedì di novembre e anticamente legata alla fine della stagione del raccolto. È la ricorrenza americana che anticipa il Natale, ma che sancisce una moria di tacchini . Come ogni anno il Presidente in carica grazia simbolicamente un pennuto e, come accaduto anche l’anno scorso, Barack Obama ha tenuto fede all’appuntamento.

Per questo 2012 la pagina ufficiale Facebook della Casa Bianca ha lanciato una votazione per scegliere il tacchino da salvare. Un’iniziativa diversa che vede per la prima volta la partecipazione diretta del pubblico, una novità assoluta ma in linea con la politica partecipativa del Presidente Obama. Due i tacchini in gara: Cobbler e Gobbler, entrambi provenienti da una fattoria della Virginia. Ognuno con una scheda che ne illustra le particolarità, con la relativa possibilità di voto.

E se Cobbler ama i mirtilli e la musica di Carly Simon, Gobbler è un animale paziente ma orgoglioso che ama sgranocchiare il mais. A fine votazione, nonostante la vittoria di uno sull’altro, il Presidente Barack Obama ha scelto di salvare entrambi. I due tacchini ora sono in salvo e possono scorrazzare in un recinto della residenza storica di George Washington a Mount Vernon, uno spazio aperto ai turisti. La cerimonia di grazia si è svolta, come sempre, nel giardino delle rose della Casa Bianca.

L’iniziativa, se pur lodevole, non ha incontrato l’approvazione di PETA contraria alla mattanza dei pennuti. Ogni anno più di 300 milioni di tacchini vengono allevati in America, 46 milioni vengono uccisi solo per il Ringraziamento e altri 22 milioni per Natale. Una vera strage che l’associazione definisce inutile e crudele, inoltre gli stessi tacchini graziati non sopravvivono. Dei quattro fino a ora salvati da Obama, e spediti a Mount Vernon, solo uno è riuscito a superare l’anno di permanenza.

Il problema della loro longevità è legato al tipo di allevamento e alla cura che gli viene imposta, prima di finire sulle tavole del Ringraziamento. Sono tacchini cresciuti e ingrassati velocemente, quindi troppo obesi per sopravvivere. La stessa PETA ha scritto al Presidente USA chiedendo l’abolizione dell’evento della grazia, in favore di un messaggio più utile e sano per la salute degli animali e degli americani stessi. La possibilità di un messaggio presidenziale che metta in luce quanto l’industria della carne possieda un forte impatto per la salute e per l’ambiente.

22 novembre 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento