Bandiere Blu 2018: Liguria in vetta, seguono Toscana e Campania

La Liguria si conferma la regina delle spiagge italiane. Secondo i risultati di Bandiere Blu 2018, promossa dalla danese Foundation for Environmental Education (FEE), la Regione è risultata quella con il maggior numero di riconoscimenti (27), staccando in maniera netta la Toscana, ferma al secondo posto con 19 località premiate. Terzo piazzamento per la Campania, che si prende il posto occupato lo scorso anno dalle Marche (che scende al quarto posto con l’uscita di Gabicce dalle “spiagge blu”) facendo sue 18 “bandiere”.

=> Leggi la classifica dei riconoscimenti per Bandiere Blu 2017

A impreziosire i risultati ottenuti dalle tre Regioni tirreniche nella 32esima edizione di Bandiere Blu vi è il dato italiano in riferimento a quello mondiale: si trova in Italia una spiaggia su 10 tra quelle premiate a livello globale. I giudizi sono stati emessi sulla base di 32 parametri, che vanno dalla depurazione delle acque alla presenza di spazi verdi, passando per lo smaltimento dei rifiuti e la qualità dei servizi offerti dalle strutture balneari.

=> Scopri le novità in arrivo al Festival del Verde e del Paesaggio

Molte le nuove bandiere blu assegnate al Sud, incluse le tre (Piano di Sorrento, Sorrento e Ispani) che valgono il gradino più basso del podio alla Campania. Più tre anche per la Puglia (Rodi garganico, Peschici e Zapponeta), mentre incrementano di due la Sardegna (Trinità d’Agultu e Vignola), la Calabria (Tortora e Sellia Marina) e la Basilicata (Bernalda e Nova Siri).

Bandiere Blu 2018 che vedono in crescita anche i riconoscimenti assegnati a località quali approdi turistici e laghi, passati da 13 agli attuali 16. Tra le “nuove entrate” di quest’anno Trevignano Romano (Lazio), Scanno (Abruzzo) e Arona (Piemonte).

7 maggio 2018
Immagini:
Lascia un commento