Il mare e le spiagge italiane si confermano su livelli eccellenti e a certificare questa positiva situazione è la Fondazione per l’Educazione Ambientale, che ha assegnato oggi le consuete “Bandiere blu” utili a premiare i comuni e gli approdi turistici più validi dal punto di vista ambientale.

Per quest’anno sono 269 le spiagge che hanno ricevuto il riconoscimento internazionale, ben 21 in più rispetto al 2013. Le località di riviera italiane premiate sono 140 (5 in più rispetto a 12 mesi prima), mentre gli approdi turistici sono 62, con 15 nuove entrate nella graduatoria.

I criteri seguiti nella valutazione degli esperti prendono in considerazione diversi parametri, come l’efficienza della raccolta differenziata, il sistema di depurazione delle acque reflue, la presenza di piste ciclabili e di aree pedonali, la qualità delle strutture alberghiere e di quelle balnerari, nonché la presenza di iniziative dedicate all’eduzione ambientale.

Hanno superato la prova località come Finale Ligure, Pietra Ligure Ponente, Forte dei Marmi, Camaiore, Cesenatico, Misano Adriatico, Sabaudia, Otranto, Lipari e La Maddalena, mentre sorprende l’esclusione di Porto Recanati, Alba Adriatica, Rodi Garganico e Sanremo.

Nel computo complessivo si conferma prima la Liguria, che ha visto premiate con la “Bandiera blu” 20 località, seguita dalla Toscana e dalle Marche, rispettivamente al secondo e terzo posto con 18 e 17 comuni. Campania e Puglia mantengono invece 13 e 10 riconoscimenti, mentre un passo indietro lo fa registrare l’Abruzzo, che perde 4 riconoscimenti scendendo a 10.

Sono 9 le località premiate dell’Emilia Romagna, mentre il Veneto raggiunge quota 7 bandiere e si affianca al Lazio, in crescita di 2. La Sardegna e la Sicilia arrivano a 6 riconoscimenti e mettono dietro Calabria (4 bandiere), Molise (3), Friuli Venezia Giulia (2) e Basilicata, ferma ad una sola località scelta. Per quanto riguarda i laghi, si segnala invece il Trentino Alto Adige con 5 bandiere che consentono di staccare Lombardia e Piemonte ferme a quota uno.

Di seguito l’elenco completo con tutte le località premiate:

LIGURIA: Bordighera, Santo Stefano al mare – Baia azzurra, San Lorenzo al Mare (Imperia); Loano, Pietra Ligure Ponente, Finale Ligure, Noli, Spotorno-Zona Moli Sirio e Sant’Antonio, Bergeggi, Savona-Fornaci, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze (Savona); Chiavari, Lavagna, Moneglia (Genova); Framura, Lerici, Ameglia-Fiumaretta (La Spezia);

TOSCANA: Carrara-Marina di Carrara centro (Massa-Carrara); Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio (Lucca); Pisa-Marina di Pisa, Calambrone, Tirrenia (Pisa); Livorno-Antignano, Quercianella, Rosignano Marittimo-Castiglioncello, Vada , Cecina-Marina, Le Gorette, Bibbona-Marina, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino-Parco naturale della Sterpaia, Marciano Marina-La Fenicia (Livorno); Follonica, Castiglione della Pescaia, Grosseto-Marina di Grosseto, Principina a mare, Monte Argentario (Grosseto);

FRIULI VENEZIA GIULIA: Grado (Gorizia), Lignano Sabbiadoro (Udine);

VENETO: San Michele Al Tagliamento-Bibione, Caorle, Eraclea-Eradea Mare, Jesolo, Cavallino Treporti, Venezia-Lido di Venezia, Chioggia-Sottomarina (Venezia);

EMILIA ROMAGNA: Comacchio-Lidi Comacchiesi (Ferrara), Ravenna-Lidi Ravvenati, Cervia-Milano Marittima, Pinarella (Ravenna), Cesenatico, Gatteo-Gatteo Mare, San Mauro Pascoli- San Mauro mare (Forli’-Cesena), Bellona Igea Marina, Misano Adriatico, Cattolica (Rimini);

MARCHE: Gabicce mare, Pesaro, Fano, Mondolfo-Marotta (Pesaro Urbino), Senigallia, Ancona-Portonovo, Sirolo, Numana (Ancona), Potenza Piceno-Porto Potenza Piceno, Civitanova Marche (Macerata), Porto Sant’Elpidio, Fermo-Lido Marina Palmese, Porto San Giorgio, Pedaso-Lungomare centro (Fermo); Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno);

ABRUZZO: Tortoreto, Roseto degli Abruzzi Lungomare Centrale Marra rosa, Sud, Pineta-Torre Cerrano, Silvi-Lungomare centrale (Teramo), Francavilla al Mare-Lido Asterope, San Vita Chietino, Rocca San Giovanni-Cavalluccio, Fossacesia, Vasto-Punta Penna, Vignola San Nicola, San Salvo-Marina zona Fosso Molino (Chieti);

MOLISE: Petacciato-Marina, Termoli, Campomarino-Lido (Campobasso);

LAZIO: Anzio (Roma), Marina di Latina, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Gaeta, Ventotene-Cala Nave (Latina);

CAMPANIA: Anacapri-Punta Faro, Gradola, Massa Lubrense (Napoli), Positano, Agropoli-Lung.re San Marco, Trentova, Castellabate, Montecorice-Agnone, Capitello, Pollica-Acciaroli, Pioppi, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati, Sapri-Lido di Sapri San Giorgio (Salerno);

BASILICATA: Maratea (Potenza);

PUGLIA: Margherita di Savoia Centro Urbano Cannafesca (Barletta-Andria-Trani), Polignano a Mare, Monopoli-Lido Rosso, Castello S.Stefano, Capitolo (Bari), Fasano, Ostuni (Brindisi), Ginosa-Marina di Ginosa (Taranto), Otranto, Melendugno, Castro, Salve (Lecce);

CALABRIA: Trebisacce-Lungomare Sud (Cosenza), Ciro’ marina, Melissa-Torre Melissa (Crotone), Roccellaionica (Reggio Calabria);

SICILIA: Lipari, Vulcano (Messina), Ispica, Pozzallo, Ragusa-Marina di Ragusa (Ragusa), Menfi, Marsala-Signorino (Agrigento);

SARDEGNA: Santa Teresa Gallura-Reno Bianca, Capo Testa ponente, La Maddalena, Caprera, Palau (Olbia Tempio), Oristano Torre Grande (Oristano), Tortoli’-Lido di Orri, Lido di Cea (Ogliastra), Quartu Sant’Elena-Poetto (Cagliari);

TRENTINO ALTO ADIGE: Levico Terme-Lido, Calceranica al lago, Caldonazzo, Pergine Valsugana, Tenna (Trento);

LOMBARDIA: Gardone Riviera (Brescia);

PIEMONTE: Cannero Riviera (Verbania).

13 maggio 2014
Lascia un commento