Buone notizie arrivano per l’Italia e per le sue spiagge in particolare, che per il 2013 salutano un amento delle Bandiere Blu, a conferma dei progressi fatti segnare dal nostro paese in questo particolare ambito.

Rilasciato a partire dal 1987 dall’ONG internazionale “Fondazione per l’educazione ambientale” (Fee), la Bandiera Blu è un attestato sulla qualità ambientale riservato alle località balneari di 41 paesi che hanno dimostrato di saper rispettare determinati criteri per quanto riguarda una gestione ecosostenibile, con l’obiettivo di favorire delle politiche in grado di abbinare sviluppo turistico e rispetto per la natura.

L’Italia vede passare dalle 246 del 2012 alle 248 di quest’anno il numero delle proprie spiagge contrassegnate dalla Bandiera Blu, con la Liguria che si conferma la regione più virtuosa sotto questo punto di vista, guadagnando 20 bandiere in tutto, mentre a seguire ci sono le Marche e la Toscana con 18 e 17 spiagge rispettivamente. Ad aumentare, inoltre, è il numero dei litorali premiati, che passa da 131 a 135, mentre quello degli approdi turistici sale di una posizione attestandosi a 62.

Il nostro Paese, che rappresenta il 10% delle Bandiere Blu assegnate alle nazioni europee, ha ospitato la XXVII cerimonia di premiazione alla presenza dei primi cittadini dei comuni interessati, salutando nel novero delle aree premiate località come Francavilla al Mare in Abruzzo, Fermo e Pedaso nelle Marche, Campomarino in Molise, Tortolì in Sardegna, Carrara in Toscana, Framura e San Lorenzo al mare in Liguria e Levico Terme, zona lacustre del Trentino.

Insieme ai promossi c’è però chi dovrà rimboccarsi le maniche per risalire la china, come accade per le località che hanno perso la Bandiera Blu ricevuta l’anno scorso. In questa categoria rientrano Marina di Gioiosa Jonica, Amendolara e Cariati in Calabria, Scanno in Abruzzo e Pozzallo in Sicilia.

Bandiere Blu 2013 – tutte le località premiate

  • PIEMONTE (2): Cannero Riviera (Verbania); Cannobio Lido (Verbania) ;
  • LOMBARDIA (1): Gardone Riviera (Brescia);
  • TRENTINO ALTO ADIGE (1): Levico terme – Lido (Trento);
  • LIGURIA (20): Camporosso, Bordighera, Sanremo-Imperatrice, San Lorenzo al Mare (Imperia); Loano, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona-Fornaci, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze (Savona); Chiavari, Lavagna, Moneglia (Genova); Framura, Lerici, Ameglia-Fiumaretta (La Spezia);
  • TOSCANA (17): Carrara-Marina di Carrara (Massa-Carrara); Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio (Lucca); Pisa-marina di Pisa, Calambrone, Tirrenia (Pisa); Livorno-Antignano/ Quercianella, Rosignano Marittimo – Castiglioncello/Vada, Cecina-Marina/Le Gorette, marina di Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino-parco naturale della Sterpaia (Livorno); Follonica, Castiglione della Pescaia, Marina e Principina di Grosseto, Monte Argentario (Grosseto);
  • FRIULI VENEZIA GIULIA (1): Grado (Gorizia), Lignano Sabbia d’Oro (Udine);
  • VENETO (6): San Michele al Tagliamento-Bibione, Caorle, Eraclea-Eraclea mare, Jesolo, Cavallino Treporti, Venezia-Lido di Venezia (Venezia);
  • EMILIA ROMAGNA (8): Comacchio-Lidi Comacchiesi (Ferrara); Ravenna-Lidi Ravennati, Cervia-Milano Marittima/Pinarella/Cervia (Ravenna); Cesenatico, San Mauro Pascoli-San Mauro mare (Forlì-Cesena); Bellaria Igea Marina, Cattolica, Misano Adriatico (Rimini);
  • MARCHE (18): Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo-Marotta (Pesaro-Urbino); Senigallia, Ancona-Portonovo, Sirolo, Numana (Ancona); Porto Recanati, Potenza Picena-Porto Potenza Picena, Civitanova Marche (Macerata); Fermo Lido-Marina Palmese, Pedaso (Fermo); Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio, Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno);
  • ABRUZZO (14): Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi (Teramo); Francavilla al mare, Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Vasto-Punta Penna/Vignola San Nicola, San Salvo (Chieti););
  • MOLISE (3): Termoli, Petacciato-Marina, Campomarino-Lido (Campobasso);
  • LAZIO (5): Anzio (Roma); Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Ventotene-Cala Nave (Latina);
  • CAMPANIA (13): Massa Lubrense, Anacapri-Punta Faro/Gradola (Napoli); Positano, Agropoli, Castellabate, Montecorice-Agnone/Capitello, Pollica-Acciaroli/Pioppi, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati, Sapri (Salerno);
  • BASILICATA (1): Maratea (Potenza) – PUGLIA (10): Rodi Garganico (Foggia); Polignano a Mare, Monopoli-Lido Rosso/Castello S.Stefano/Capitolo (Bari); Fasano, Ostuni (Brindisi); Ginosa-Marina di Ginosa (Taranto); Otranto, Melendugno, Salve, Castro (Lecce);
  • CALABRIA (3): Cirò Marina, Melissa-Torre Melissa (Crotone); Roccella Jonica (Reggio Calabria);
  • SICILIA (4): Lipari-Lipari/Vulcano (Messina); Ispica Ragusa-Marina di Ragusa (Ragusa); Menfi (Agrigento);
  • SARDEGNA (7): Santa Teresa di Gallura-Rena Bianca/Capo Testa ponente, La Maddalena-Spalmatore/Punta Tegge, Palau-Palau Vecchio/Sciumara (Olbia-Tempio); Castelsardo-Ampurias (Sassari); Oristano-Torre Grande (Oristano); Tortolì-Lido di Orri/Lido di Cea (Ogliastra), Quartu Sant’Elena-Poetto (Cagliari).

14 maggio 2013
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
30330, martedì 14 maggio 2013 alle16:55 ha scritto: rispondi »

Noto con piacere che anno dopo anno anche nel Lazio, mia regione, le Bandiere blu stanno aumentando.

Lascia un commento