Una vicenda emozionante, quella che ha coinvolto Kainoa Niehaus, un bambino piccolo affetto da autismo, e la sua famiglia. La sua storia ha fatto il giro del mondo, toccando il cuore degli utenti della rete. Il piccolo, di soli 5 anni, da tempo vive con la famiglia in Giappone, ma l’interazione con il mondo è per lui sempre stata complessa e difficile. Kainoa non ama farsi abbracciare, toccare, quindi anche le faccende del quotidiano risultano molto ardue per la madre Shannon. Ma l’incontro fortuito con l’associazione non-profit 4 Paws For Ability ha permesso un sostanziale miglioramento, grazie alla presenza di un singolare e nuovo amico. Tornado, un morbido e affettuoso cane di razza Golden Retriever, che è entrato ufficialmente nella vita del piccolo e della sua famiglia.

Il quadrupede ha seguito un addestramento di circa due anni per trasformarsi in cane guida, per affiancare Kainoa e aiutarlo a gestire la quotidianità. L’associazione, con sede in Ohio (USA), è specializzata in questo genere di operazioni. Impiega forze, energie e conoscenze per addestrare i quadrupedi e trasformarli in compagni di forte sostegno. Il bambino con la famiglia è quindi negli Stati Uniti per incontrare Tornado per la prima volta e l’appuntamento si è rivelato magico: non solo ha giocato con il cane, ma lo ha abbracciato più volte per poi sdraiarsi accanto a lui appoggiando la testa sul suo corpo. Un comportamento in apparenza normale e automatico, ma arduo e difficile per il piccolo Kainoa.

=> Scopri tutto sul Golden Retriever


L’aver abbracciato spontaneamente Tornado ha emozionato la madre fino alle lacrime, che per la prima volta ha potuto vedere il suo piccolo consapevole di un contatto fisico. La foto del magico momento è stata condivisa dall’associazione attraverso il profilo Facebook, come testimonianza attiva del lavoro che viene svolto e messo in pratica con successo. Osservare suo figlio sorridere, abbracciare, interagire è per Shannon un passo nuovo e importante dopo anni di fatica, terapie e lacrime.

25 ottobre 2016
Fonte:
Lascia un commento