Bambini: se crescono nelle aree verdi vanno meglio a scuola

Ci sono molti fattori che influiscono sulla memoria, ma fino ad ora non si era abbastanza considerato il luogo in cui si vive. Uno studio recente ha mostrato che i bambini che crescono nelle aree più verdi potrebbero essere dotati di capacità mnemoniche più efficienti. Questo li porterebbe ad andare meglio a scuola.

Lo studio dell’University College London ha preso in considerazione la memoria spaziale di lavoro di più di 4 mila bambini di 11 anni che vivono in città. Gli scienziati sono arrivati alla conclusione che coloro che vivono in aree urbane senza molta vegetazione hanno una memoria di lavoro peggiore.

Secondo gli scienziati i bambini che crescono nelle aree verdi sviluppano il cervello in maniera differente. Lo studio ha rilevato che ii bambini di 11 anni cresciuti nelle aree con più alberi hanno una materia grigia più sviluppata in una parte del cervello che si occupa della concentrazione e della memoria applicata alla matematica.

=> Scopri quali sono le razze di cani più adatte ai bambini

I bambini che vivono nelle aree verdi avrebbero una memoria di lavoro spaziale migliore e questa caratteristica li porterebbe ad essere più pronti nella comprensione di ciò che li circonda. Gli esperti ritengono che il guardare le piante porterebbe meno a stancare il cervello rispetto all’osservazione dei paesaggi artificiali. La professoressa Eirini Flouri, autrice dello studio, ha spiegato:

La memoria di lavoro spaziale è un’importante abilità cognitiva estremamente correlata al rendimento scolastico dei bambini, in particolare nelle prestazioni che riguardano la matematica. L’esposizione a paesaggi naturali e verdi può favorire l’attenzione, imponendo al cervello meno richieste nell’elaborazione visiva o uditiva.

I ricercatori hanno spiegato che periodi che richiedono attenzione prolungata possono tradursi in affaticamento mentale, in momenti di distrazione e di irritabilità, effetti negativi che non si riscontrerebbero per i soggetti che crescono in spazi verdi.

Inoltre gli esperti hanno visto che effetti positivi sulla memoria dal vivere in aree verdi si riverserebbero anche nella maggiore capacità nell’adattarsi meglio ai nuovi ambienti e nel ricordare informazioni mentre si svolgono compiti anche differenti.

7 settembre 2018
Immagini:
Lascia un commento