Bambini OGM: esperimento sospeso, ma c’è una seconda donna incinta

Sono state molte le polemiche che hanno interessato la nascita in Cina dei bambini OGM. A dare l’annuncio della notizia era stato lo scienziato He Jiankui mediante un video su YouTube. L’esperto ha riferito che è stata condotta una gravidanza con interventi di carattere genico che avrebbe portato alla nascita di due bambine con DNA modificato appositamente per essere meno soggette a contrarre infezioni.

La comunità scientifica internazionale si è fatta sentire con aspre critiche e anche in Cina tanti scienziati hanno deciso di sottoscrivere un messaggio parlando di un vero e proprio esperimento fuori dagli schemi. Adesso He Jiankui ritorna sui propri passi e ha annunciato che l’esperimento è stato fermato. Oltre ai già nati bambini OGM il ricercatore ha ammesso che è attualmente già in corso una seconda gravidanza. Altre sette coppie sono state coinvolte negli esperimenti genetici che riguardano la gestazione.

=> Leggi le prime dichiarazioni sulla nascita dei due bambini geneticamente modificati

Nel frattempo è stata aperta anche un’inchiesta sul caso. L’esperto aveva spiegato come gli esperimenti fossero iniziati sugli animali, per poi essere trasportati agli esseri umani ricorrendo alle coppie che desideravano l’impianto di un embrione.

=> Leggi di più sui gatti geneticamente modificati per i soggetti allergici

He Jiankui ha sempre sostenuto che le future madri fossero state informate del carattere sperimentale della ricerca e delle possibili conseguenze in cui avrebbero potuto incorrere nel caso in cui qualcosa non fosse andato per il verso giusto.

Molti sono stati i dubbi soprattutto di carattere etico relativi a questo esperimento con DNA modificato. Siamo ancora in una fase iniziale di una questione che potrebbe veramente avere dei risultati molto difficili da prevedere. Ci si continua a interrogare su che cosa il DNA modificato potrebbe comportare per quanto riguarda lo stato di salute degli individui.

29 novembre 2018
Lascia un commento