Una bambina di 2 anni è finita nel reparto rianimazione a causa della dieta vegana. Questa l’ipotesi avanzata dai medici dell’Ospedale pediatrico Gaslini di Genova, secondo i quali la forte carenza di vitamina B12 (oltre a scarsi livelli di altri complessi vitaminici essenziali) alla quale sarebbe soggetta la piccola avrebbe comportato un fisico fortemente sotto peso, livelli molto bassi di emoglobina e movimenti rallentati.

La bambina avrebbe rischiato danni neurologici gravi, ha sostenuto il presidente dell’Associazione dei pediatri liguri Alberto Ferrando, qualora non avesse ricevuto in maniera tempestiva le cure appropriate. Nel mirino l’alimentazione vegan alla quale sarebbe stata sottoposta la giovanissima dai genitori, entrambi vegani. Tale regime alimentare sarebbe stato inoltre seguito dalla madre anche durante il periodo dell’allattamento.

La Procura di Genova si è detta ora in attesa della segnalazione, da parte del Gaslini o del Tribunale dei Minori, riservandosi il diritto di valutare la posizione dei genitori in funzione di quelle che saranno le condizioni della bambina al termine dei controlli.

Dopo alcuni casi analoghi scoppiati negli scorsi mesi torna a far discutere l’opportunità di sottoporre i bambini a un’alimentazione strettamente vegana. A lanciare l’allarme alcune settimane fa erano stati alcuni pediatri italiani, preoccupati dalle possibili conseguenze di una carenza di nutrienti essenziali per la crescita, tra i quali proprio la vitamina B12.

Tra gli esperti che si erano pronunciati invocando attenzione e maggiore elasticità da parte dei genitori vegani anche la Dott.ssa Antonella Lezo, dietista presso il Regina Margherita di Torino, che in quell’occasione ha ricordato quanto sia complessa la definizione di una corretta alimentazione per i più piccoli:

Con i supplementi è teoricamente possibile far seguire ai bambini una dieta vegana, ma non è facile. A quell’età il fabbisogno di nutrienti è come un puzzle dai pezzetti piccolissimi.

29 giugno 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
sandro bergamasco, venerdì 9 settembre 2016 alle22:35 ha scritto: rispondi »

Bisognerebbe parlare, oltre ai bambini vegan ricoverati in ospedale, anche dalle signore 35enni vegan che si ritrovano senza ciclo mestruale. Grazie Sandro

Rinaldo Bassani, domenica 3 luglio 2016 alle9:23 ha scritto: rispondi »

Spero che i Giudici provvedano in modo rigoroso.

Marco Santini, venerdì 1 luglio 2016 alle9:49 ha scritto: rispondi »

La notizia è stata smentita, o per lo meno non nella sua interezza. Seguo molto volentieri "GREENSTYLE" e mi aspetto una correttezza e coerenza nelle informnazioni date. Vi prego di approfondire la notizia e darne eventuali correzioni per non fare allarmismo gratuito e strumentalizzazione. Grazie Marco

fra, giovedì 30 giugno 2016 alle13:02 ha scritto: rispondi »

Come se bambini onnivori non finissero mai all ospedale per cause alimentari. Non parlano di tutti quei bambini vegani che stanno bene... certo, deve essere seguito, con piu attenzione di un adulto ed è bene ricordarlo

Lascia un commento