Ha trovato la salvezza grazie all’aiuto di alcuni preoccupati bagnanti, pronti a riportarla in mare aperto, liberandola dalla sua improvvisata prigione. È questa la storia di una balena, rimasta spaggiata lungo le coste di Arica, in Cile. Senza l’intervento provvidenziale dei presenti, il grande mammifero marino non sarebbe probabilmente sopravvissuto.

Il tutto è accaduto lo scorso giovedì, quando i residenti della cittadina costiera di Arica hanno notato una grande balena, di circa 7 metri di lunghezza, in difficoltà. L’animale, immobile sulla spiaggia di Los Gringos, si trovava infatti impossibilitato a divincolarsi dalla sabbia, per tornare in mare aperto.

=> Scopri le rare balene catturate dal drone


Senza perdersi d’animo, un gruppetto nutrito di bagnanti si è avvicinato all’animale, fornendo tutto il supporto possibile non solo per rimuovere i blocchi di sabbia, ma anche e soprattutto per mantenere il corpo della balena sufficientemente idratato. Dopodiché, con l’aiuto di una piccola barca, l’esemplare è stato finalmente liberato dalla sua prigione, per poi riprendere in fretta il largo. Sebbene vi fossero delle piccole ferite, dovute allo sfregamento con rocce e altre detriti della costa, la balena si è comunque dimostrata in buone condizioni di salute. Di seguito, il video del salvataggio, divenuto virale su tutte le piattaforme di social network.

8 novembre 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
UPI
Lascia un commento