In Australia le fiamme stanno mettendo in serio pericolo la vita di uomini e animali, in particolare nella zona del New South Wales, la Tasmania e Victoria. La causa di questa devastazione è l’innalzamento eccessivo delle temperature, un caldo torrido accentuato da un vento soffocante.

Una condizione non nuova nelle terra dei canguri e dei koala, già vittima in passato delle fiamme. A farne le spese, oltre all’uomo, anche molti degli animali che popolano le zone verdi. Spesso intrappolati tra le fiamme e destinati a morte certa. Tra questi ha colpito la vicenda del mini pipistrello, caduto da un albero avvolto dal fuoco.

>>Leggi dell’anno del pipistrello

I pompieri l’hanno raccolto tempestivamente e affidato alle mani amorevoli dei veterinari, i quali hanno prestato i primi soccorsi. Curato, accudito e nutrito il piccolo ora sta bene, è al sicuro dai pericoli e dagli incendi. Ma la giovanissima età e la mole minuscola non ne consentono per ora la liberazione.

Verrà inserito nuovamente in natura appena le sue condizioni saranno più stabili e appena sarà cresciuto a sufficienza per affrontare il mondo. Dopo una piccola tregua climatica pare che le temperature stiano aumentando nuovamente, e in Australia sono previsti nuovi e terrificanti incendi.

15 gennaio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento