Il fotovoltaico alimenterà la produzione di Avatar 2. È lo stesso James Cameron a presentare il maxi progetto, 5 milioni di dollari l’investimento, che consentirà di alimentare ad energia solare i Manhattan Beach Studios, in California. Lì verrà realizzato, grazie alle fonti rinnovabili, il secondo capitolo della saga ambientata nel mondo fantastico di Pandora.

I 3 maxi impianti fotovoltaici montati sul tetto della nuova sede produttiva della Cameron Lightstorm Entertainment saranno equivalenti a 3.692 moduli solari e saranno dotati di 3 inverter. Ad essere alimentati saranno le fasi di realizzazione dei suoni e gli uffici della struttura. Lo stesso Cameron ha affermato come il progetto rappresenti una grande opportunità di mostrare responsabilità verso il futuro e la sostenibilità ambientale, un’occasione che i prossimi capitoli (Avatar 2 e Avatar 3) non posso lasciarsi sfuggire:

I successivi capitoli di Avatar rappresentano una grande opportunità per mostrare come noi, come compagnia di produzione, possiamo realizzare durante la lavorazione energia solare pulita.

Avviandoci verso Avatar 2 e 3 stiamo diventando capaci di produrre energia solare a sufficienza per far fronte all’intera alimentazione dei computer interni e per il sistema di cattura dei suoni qui alla MBS Media Campus.

Il regista ha infine annunciato che, in collaborazione con la Fox, parte degli incassi che Avatar 2 realizzerà ai botteghini di tutto il mondo verrà destinato alle cause che “stanno a cuore del mondo Avatar”.

4 ottobre 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento