Durante un recente incontro tra il Primo Ministro canadese Justin Trudeau, il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama e quello del Messico Enrique Peña Nieto è stata annunciata la prossima realizzazione di un’opera associata alla viabilità transnazionale che non avrà lo scopo di agevolare i contatti commerciali tra le tre nazioni, ma di proteggere una specie molto importante per l’equilibrio naturale di quei territori: la farfalla monarca (Danaus plexippus L.), definita dal 1989 l'”insetto nazionale” degli USA.

Si tratta di una specie i cui numeri sono in diminuzione, soprattutto nel Midwest degli Stati Uniti, a causa nello specifico della riduzione della loro fonte di alimentazione principale: piante della famiglia delle asclepiadaceae, che sono messe in grave pericolo dall’onnipresenza dell’erbicida Roundup.

Queste farfalle sono abituate a compiere durante l’anno un viaggio di circa 2.400 chilometri, dal Messico al sud del Canada, attraverso gli Stati Uniti. Per questo si è scelta la strada federale Interstate 35, per cercare un percorso lungo il quale il loro passaggio sia tutelato e indisturbato.

Grazie alla collaborazione del Dipartimento dei Trasporti e del Fish and Wildlife Service, ampie superfici laterali a questa strada verranno dedicate e adattate per il passaggio, lo stazionamento e l’alimentazione della Danaus plexippus L.. Ecco il commento del presidente messicano Enrique Peña Nieto all’iniziativa:

Abbiamo concordato che ci saremmo presi cura di questa specie e che avremmo fatto in modo che nel suo viaggio, la farfalla monarca, dal Canada, volasse attraverso gli Stati Uniti lungo la strada fino al Messico, e le cifre parlano da sé. Nel 2014, nel nostro paese, l’area che le farfalle alla fine hanno raggiunto, ha coperto meno di un ettaro, 0,6 ettari.

Lo stesso presidente spiega che con gli sforzi già messi in atto si sono già raggiunti i 4,1 ettari, che potrebbero diventare 6 entro la fine del 2018, fino ad arrivare all’obiettivo finale della costituzione di una riserva per le farfalle da realizzarsi nel territorio messicano. Obama, ha ribattuto a Peña Nieto:

Tra l’altro, Enrique, amo la storia delle farfalle monarca. Non sono una specie qualsiasi, sono spettacolari e vogliamo fare in modo che anche i nostri figli e i nostri nipoti possano vederle.

4 luglio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento