Al Salone di New York, che si svolgerà fino a domenica 3 aprile, la nuova Toyota Mirai è stata votata “World Green Car 2016”. Si tratta del secondo riconoscimento negli anni per una vettura prodotta da Toyota all’insegna della mobilità eco friendly: il “World Car Awards” aveva premiato nel 2010 Toyota Prius quale “Top Three in the World” per la categoria “World Green Car” e relativamente alla top ten assoluta all’insegna del “World Car of the Year”.

Un risultato sorprendente per la recentissima auto a celle combustibile di idrogeno sviluppata dal colosso giapponese. Non più tardi di qualche settimana fa, la “media” fuel cell di Toyota era stata suo malgrado protagonista di una vicenda curiosa: i vertici statunitensi di Toyota avevano invitato le concessionarie del Nord America a “congelare” le vendite e consegne della nuova Mirai a causa del numero troppo esiguo di stazioni di rifornimento di idrogeno.

Tuttavia è alle innovazioni che ha puntato la giuria del premio “World Car Awards”: a favore di Toyota Mirai c’è l’innovativo sistema Toyota Fuel Cell System (TFCS), un programma integrato di fuel cell e tecnologia Hybrid che non genera emissioni di gas serra, ogni pieno produce solo 40,5 litri di acqua.

Nella Mirai la Toyota ha rinnovato anche il pacco celle che ha una potenza massima di 114 kW pari a 155 cavalli. Grazie a un convertitore di potenza più compatto ed efficiente la tensione generata dal pacco celle può raggiungere i 650 volt. La berlina monta i nuovi serbatoi ad alta pressione della Toyota, più leggeri e con una capacità superiore del 20%. La struttura dei serbatoi è stata potenziata grazie all’utilizzo di plastica rinforzata con fibra di carbonio.

29 marzo 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento