I costi della auto a idrogeno potrebbero ridursi notevolmente grazie a un nuovo tipo di fuel cell che impiega catalizzatori a base di nichel. A sostenerlo è un recente studio pubblicato sulla rivista specializzata Nature Communications. La ricerca è stata coordinata dal Prof. Yushan Yan docente di ingegneria presso l’università del Delaware negli USA.

Gli scienziati americani hanno cercato di risolvere uno dei maggiori punti deboli delle fuel cell a idrogeno: i costi di produzione elevati. Le tecnologie attuali impiegano un catalizzatore in platino, un metallo costoso che fa lievitare il prezzo delle celle a combustibile a idrogeno.

I ricercatori hanno sostituito i catalizzatori in platino con metalli meno costosi come il nichel. Le prestazioni della tecnologia sono state mantenute inalterate variando l’ambiente operativo da acido a basico. Il Prof. Yan si mostra fiducioso sugli sviluppi della ricerca. I costi inferiori delle fuel cell abbasseranno anche il prezzo delle auto a idrogeno. Secondo le prime stime degli esperti il prezzo di un’auto come la Toyota Mirai potrebbe ridursi da 66 mila a 23 mila euro.

La riduzione dei costi delle auto a idrogeno darebbe nuova linfa al mercato. I maggiori introiti potrebbero essere investiti dall’industria automobilistica in ulteriori progressi tecnologici e nello sviluppo di una rete di infrastrutture adeguata.

Secondo Yan le auto a idrogeno offrono maggiori vantaggi rispetto ai veicoli elettrici perché comportano meno disagi per gli automobilisti e non cambiano l’esperienza di guida. La tecnologia fuel cell permette un’autonomia di oltre 480 chilometri con un rifornimento completo. Per un pieno di idrogeno sono sufficienti 5 minuti. Ricaricare le batterie delle auto elettriche richiede più tempo a fronte di un’autonomia inferiore.

I ricercatori americani spiegano che per ridurre i consumi energetici del settore dei trasporti pari a oltre il 20% dei consumi nazionali bisogna necessariamente abbandonare i combustibili fossili e puntare su alternative sostenibili come l’idrogeno.

15 gennaio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento