La diffusione della mobilità sostenibile passa anche attraverso il buon esempio delle autorità ed ecco che anche il sindaco si trova a usare un’auto ibrida durante gli spostamenti istituzionali. Succede così al sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali, al quale è stata consegnata una Toyota Prius Plug-in che sarà impiegata così come vettura di servizio a disposizione del primo cittadino.

L’amministrazione della città di Perugia ha avviato tempo fa un programma, una sorta di manifesto programmatico, con cui si prevede di incentivare l’impiego di automobili a basso impatto ambientale, così da migliorare la qualità dell’aria e diminuire l’impatto economico legato all’elevato costo dei carburanti tradizionali.

La Toyota Prius Plug-in è stata consegnata dal direttore delle Relazioni Esterne di Toyota Motor Italia, Lorenzo Matthias, in una cerimonia avvenuta in Piazza IV novembre. Il sindaco Boccali ha ringraziato il costruttore giapponese per aver aderito all’iniziativa del Comune, sottolineando che:

Per noi è un’ulteriore occasione per ribadire la volontà di innovazione di Perugia. Abbiamo alle spalle una lunga esperienza nel campo della mobilità cosiddetta alternativa. In realtà oggi dovremmo parlare di un modello realistico di mobilità, perché non possiamo più pensare a sistemi e tecnologie che non si pongano il problema del rispetto dell’ambiente e della tutela dell’aria che respiriamo.

La Toyota Prius assicurerà al primo cittadino umbro la possibilità di viaggiare sia in modalità ibrida, ovvero sfruttando il motore elettrico e il propulsore termico in sinergia, sia in modalità completamente elettrica, viaggiando per 25 chilometri circa a impatto ambientale zero. A queste caratteristiche si aggiungono poi le doti di comodità e spaziosità per le quali la vettura giapponese è stata apprezzata da un cospicuo numero di clienti fin dal lancio avvenuto 16 anni fa.

18 aprile 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento