Peugeot 508 RXH ibrida per la Polizia Stradale

Per la prima volta nella sua storia, la Polizia Stradale accoglie nel proprio parco auto una vettura ibrida: la Peugeot 508 RXH. La nuova arrivata si occuperà di accompagnare gli agenti in servizio presso il Grande Raccordo Anulare di Roma ed è stata fornita gratuitamente da Peugeot Italia.

La Peugeot 508 RXH è un’ibrida diesel che affianca ad un motore elettrico da 37 cavalli il propulsore a gasolio 2.0 HDi FAP in grado di erogare una potenza di 163 cavalli. Lo schema Hybrid4 di cui è fornita consente alla vettura francese di viaggiare in modalità ZEV, cioè sfruttando unicamente la trazione dell’unità elettrica, ma è possibile far lavorare i due motori in sinergia potendo contare su una potenza totale di 200 cavalli e sulla trazione integrale assicurata dalla modalità 4×4.

Tra i vantaggi di cui gli agenti della Polstrada beneficiano c’è la possibilità di viaggiare a basse emissioni e con consumi minimi, sfruttando la silenziosità della propulsione ibrida e i conseguenti risvolti positivi dal punto di vista del comfort.

La dotazione di serie della Peugeot 508 RXH della Polizia Stradale comprende tutto quanto è necessario per la sorveglianza della viabilità, a partire dalla barra multifunzione sistemata sul tetto che include i dispositivi elettroacustici. La livrea è ovviamente quella tradizionale bi-colore della Polizia di Stato, che unisce l’azzurro di gran parte della carrozzeria al bianco delle strisce sulle fiancate, in coda e all’anteriore.

Dopo aver conquistato un numero crescente di clienti in tutto il mondo e dopo essere stata “sdoganata” nel mondo delle competizioni sportive (vedasi le power unit della Formula 1 attuale), la propulsione ibrida si avvia ad abbattere l’ennesimo baluardo di scetticismo, arrivando nel mondo delle vetture in servizio presso le forze di polizia per svolgere funzioni un tempo esclusivo appannaggio di modelli a benzina dai consumi e dalle emissioni notevolmente più elevate.

3 aprile 2014
Lascia un commento