Auto ibride: Toyota Prius AWD-e avrà la trazione integrale elettrica

Presentato al Salone di Los Angeles il restyling 2019 di Toyota Prius. La casa automobilistica giapponese ha riservato a una delle sue auto ibride più celebri alcune sostanziali novità, che vedranno tra le altre l’arrivo di una versione con trazione integrale elettrica, che nell’obiettivo del marchio dovrebbe arrivare a ritagliarsi circa il 25% delle vendite “Prius”.

Toyota Prius AWD-e avrà a disposizione un motore 1.8 benzina a ciclo Atkinson a cui si abbinerà un motore elettrico principale per supportare l’alimentazione ibrida. La trazione integrale scatterà invece solo in particolari condizioni e verrà offerta da un secondo motore, presente nella parte posteriore della vettura. Questo ulteriore propulsore potrà contare su batterie al nickel-metallo idruro.

=> Leggi di più su Toyota e la produzione di massa di auto a idrogeno

L’utilizzo del secondo motore per la trazione integrale verrà regolato dall’elettronica di bordo, ma scatterà sostanzialmente in partenza (fino a 10 km/h) e fino ai 70 km/h nel caso si rendesse necessario ottimizzare il grip. Inoltre viene indicato che le batterie saranno in grado di offrire un funzionamento ottimale anche a temperature più basse della norma, così da garantire l’efficacia della trazione integrale elettrica in dotazione a Toyota Prius Hybrid AWD-e anche in caso di neve o sul bagnato.

La nuova Toyota Prius AWD-e con trazione integrale elettrica potrà contare anche sul sistema Toyota Touch 2 con retrocamera e autoradio Enture Audio con display touchscreen da 6,1 pollici, tre porte USB, ricarica wireless per smartphone, strumentazione Dual Multi Information Display da 4,2 pollici e il nuovo Color Head-Up Display. L’anteprima europea della Toyota Prius AWD-e è previsto a gennaio 2019 in occasione del Salone dell’Auto di Bruxelles.

30 novembre 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento