Auto ibride: in arrivo la Volkswagen Passat plug-in

Volkswagen ha annunciato al recente Salone di Ginevra che la Passat avrà una sua versione ibrida destinata a debuttare sul mercato entro qualche anno. La decisione è stata confermata dal presidente del consiglio di amministrazione del gruppo, Martin Winterkorn, durante un’intervista.

La Volkswagen Passat ibrida si affiancherà alle omologhe versioni con doppio motore di Polo e Golf e rappresenterà, almeno secondo i piani attuali del marchio tedesco, uno dei primi passi che porteranno ad investire sempre più nel campo delle tecnologie alternative.

L’utilizzo di una piattaforma modulare, capace di adattarsi a modelli di dimensioni e conformazione assai diverse tra loro, potrebbe consentire di elettrificare un gran numero di vetture con relativa facilità, ampliando sensibilmente la gamma ecologica di nuova generazione.

Lo stesso Winterkorn ha precisato che la sua azienda è concentrata nell’espansione del programma di sostenibilità, con piani che vanno al di là delle motorizzazioni scelte per le vetture, tanto da definire in chiave “verde” l’intero ciclo di progettazione, produzione, vendita e riciclo delle auto di Wolfsburg.

L’obiettivo di Volkswagen, come sottolineato dal suo numero uno, è parecchio ambizioso e mira a far diventare il gruppo il primo polo automobilistico al mondo in fatto di vetture a basse emissioni entro il 2018, superando così la concorrenza giapponese che momentaneamente sembra avere un certo vantaggio.

18 marzo 2014
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento