Una nuova ibrida sta per affacciarsi sul panorama delle novità internazionali. Si tratta della inedita Kia Niro, concept svelato in questi giorni attraverso un primo teaser che ne mette in evidenza, seppure a grandi linee, il discorso stilistico. Contestualmente Kia anticipa anche la parte tecnologica della nuova Niro, la cui produzione partirà negli ultimi mesi del 2016.

La nuova Kia Niro si candida in un ruolo inedito per il marchio coreano: sarà la capofila di una inedita “famiglia” di modelli compatti e tutti a propulsione ibrida e ibrida plug – in, che i vertici Kia hanno intenzione di sviluppare entro il 2020.

La futura Kia Niro sarà allestita su una piattaforma tutta nuova che presenta, quale ingrediente base per l’efficienza energetica , una decisa attenzione ai pesi grazie all’impiego al 50% di “acciai ad elevata resistenza”. Il corpo vettura viene realizzato in partnership fra i Centri Stile Kia di Namyang (Corea del sud) e della California, e mette in evidenza proprorzioni compatte, sbalzi (anteriore e posteriore) ridotti e la ormai classica griglia “Tiger Nose”, elemento distintivo della più recente produzione Kia.

Al di là dell’aspetto estetico, la ghiotta novità per la nuova Kia Niro riguarda la parte “powertrain”. Più nel dettaglio, la Kia Niro si basa esclusivamente su una tecnologia di propulsione ibrida, grazie all’abbinamento del quattro cilindri da 1,6 litri a iniezione diretta (105 CV e 147 Nm di coppia massima) con un motore elettrico da 32 kW – 44 CV alimentato da batterie ai polimeri di litio da 1.56 kWh. Il cambio sarà a doppia frizione e sei rapporti. Più avanti, la futura gamma Niro sarà seguita da una versione ibrida plug – in (cioè ricaricabile), in modo da garantire percorrenze più elevate nella modalità elettrica.

Dati alla mano, comunicano i vertici Kia, la futura Niro è più di una “semplice nuova vettura”: rappresenta un nuovo capitolo nell’expertise Kia in materia di attenzione alle emissioni di CO2 ed efficienza energetica.

Secondo le prime dichiarazioni dei tecnici coreani la Kia Niro si attesterà su 90 g/km di emissioni di CO2: questo valore costituirà un “punto fermo” nella futura produzione Kia, che dalla Niro si articolerà in una nuova gamma di modelli ibridi, a conferma di quanto anticipato nei mesi scorsi. Già deciso il nome del segmento di appartenenza: saranno “HUV“, neologismo che sta per “Hybrid Utility Vehicle”.

18 novembre 2015
In questa pagina si parla di:
kia
Lascia un commento