In un mercato delle auto elettriche e ibride in continua espansione, le case automobilistiche affilano le unghie per sfornare nuovi modelli con un’autonomia maggiore e un design sempre più accattivante. Al Salone di Ginevra 2015, in programma dal 5 al 15 marzo prossimo, il marchio tedesco Audi partirà alla conquista degli automobilisti che amano le auto elettriche, ma non vogliono rinunciare al comfort e alle prestazioni di una station wagon, togliendo i veli alla sua ultima creazione nel campo dei veicoli ibridi: la prologue Avant concept.

L’Audi prologue Avant concept è una berlina a cinque porte che riprende il modello coupé presentato al Salone dell’Auto di Los Angeles nel 2014. Lunga 5,11 metri e larga 1,97 metri, la nuova auto ibrida di Audi mantiene una linea sportiva, con una potenza complessiva di 455 cavalli e una coppia di 750 Nm. L’auto dispone di una versione aggiornata del sistema ibrido diesel montato sulla Audi Q7 e-tron quattro e di quattro ruote sterzanti.

Al motore termico V6 3.0 TDI si affianca un potente motore elettrico da 100 kW. Le batterie agli ioni di litio potranno usufruire della ricarica in modalità wireless grazie alla tecnologia Audi Wireless Charging (AWC).

Il cambio scelto dall’Audi per la sua nuova ibrida è un cambio automatico tiptronic a otto rapporti, mentre la trazione integrale è la permanente quattro, tecnologia che permette di distribuire costantemente la potenza propulsiva tra le ruote garantendo al veicolo una stabilità direzionale in curva.

In modalità elettrica l’autonomia dell’Audi prologue Avant concept è di circa 54 chilometri. Un range che permetterà agli automobilisti di coprire tratte medie a zero emissioni senza doversi fermare a ricaricare la batteria. L’auto ha prestazioni elevate. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 5,1 secondi.

Per migliorare l’efficienza in frenata sulla berlina è stato montato un innovativo impianto frenante a base di dischi carboceramici da 20 pollici. La compagnia automobilistica tedesca ha spiegato che molte delle tecnologie impiegate nel concept sono quasi pronte per la produzione su scala industriale. Al momento però non si sa se e quando l’Audi prologue Avant concept farà il suo debutto sul mercato né si conoscono i costi.

2 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
Mattia, sabato 7 marzo 2015 alle17:32 ha scritto: rispondi »

Concordo. AL momento solo Toyota e Honda sembrano essere "illuminate" da questo punto di vista (pur costringendo ad acquistare modelli inderogabilmente full-optional). Non capisco proprio perché l'avere a cuore l'ambiente ed avere l'esigenza dell'uomo comune di limitare i consumi, debbano necessariamente essere concetti appartenenti al settore "lusso". Trovo anzi, dell'incoerenza in ciò.

Walter, venerdì 6 marzo 2015 alle9:53 ha scritto: rispondi »

Pienamente d'accordo con ermedes. Messaggio da mandare anche a Tesla per le elettriche: quando arriva un modello per persone normali ?

ermedes, mercoledì 4 marzo 2015 alle14:37 ha scritto: rispondi »

quando vedo questi articoli mi vengono i fumi, io sono in attesa di qualche modello ibrido per cui valga la pena cambiar auto, ma quando leggo di auto da 450 cavalli motore 3000 cc e quant'altro, ricarica wireless. mi domando quanta fatica sprecata per immettere sul mercato auto per una cerchi ristretta di clienti, e con tecnologia talmente avanti da renderle inacqustabili

Lascia un commento