La compagnia californiana Tesla Motors ha fatto segnare un nuovo record di vendite, con ben 21.537 auto elettriche piazzate sul mercato nella prima parte del 2015.

La casa automobilistica ha diffuso in anticipo rispetto al solito i dati sull’andamento delle vendite di auto Tesla nel secondo trimestre del 2015. Dal report emerge che da aprile a giugno in tutto il mondo sono state vendute 11.507 Tesla Model S.

Il marchio di Elon Musk si dichiara più che soddisfatto di questi risultati. Si tratta di un incremento delle vendite del 52% rispetto allo stesso periodo del 2014. Il risultato è ancora più incoraggiante se si considera che nel secondo trimestre del 2015 non è stato lanciato alcun nuovo modello che giustifichi un simile boom.

Il valore delle azioni della Tesla Motors Inc. è aumentato del 4,04% a seguito della diffusione dei dati delle vendite nel secondo trimestre del 2015. Ogni azione ha ora un valore di circa 280,02 dollari.

Gli obiettivi della Tesla per il 2015 sono decisamente ambiziosi. Entro la fine dell’anno la compagnia intende vendere ben 55 mila veicoli in tutto il mondo. Per riuscire a centrare questo target occorrerà piazzare sul mercato oltre 33 mila auto elettriche nella seconda metà del 2015.

Un obiettivo che potrebbe sembrare lontano, se non fosse che la Tesla ci ha abituati a una crescita più lenta nei primi trimestri dell’anno e a un rapido incremento della produzione nei trimestri successivi.

Secondo le ultime indiscrezioni fatte trapelare dal CEO Elon Musk entro la fine dell’anno dovrebbe fare il suo debutto la Tesla Model X. L’ingresso sul mercato del nuovo modello di casa Tesla potrebbe far lievitare le vendite nell’ultimo trimestre del 2015, permettendo alla compagnia di raggiungere e addirittura superare l’obiettivo di 55 mila veicoli venduti in un anno.

A trainare le vendite sarà anche la nuova Model S 70D, capace di conquistare una fetta di automobilisti più ampia grazie all’accelerazione da supercar e in grado di raggiungere in 3,3 secondi i 100 km orari. La Model S 70D viene venduta a un prezzo base di 70 mila dollari.

7 luglio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
marcello , mercoledì 8 luglio 2015 alle10:03 ha scritto: rispondi »

Ho casa con 8 kWp di fotovoltaico, riscaldamento a pompa di calore geotermica e auto Ampera che cerco di ricaricare al massimo dal fotovoltaico. Nell'arco dell'anno il ftv genera il 90% dell'energia che serve alla casa compresi 15.000 km di Ampera. Un problema rimane l'impossibilità di caricare Ampera la notte dal ftv per la qualcosa serviirebbe una batteria nella quale accumulare di giorno e prelevare di notte. Perchè Tesla, con le sue nuove batterie a prezzi davvero interessanti non punta alla ricarica delle sue auto ma all'autoconsumo in generale?

Lascia un commento