Tesla espande punti vendita e ricariche super veloci in Europa

Al Salone di Ginevra 2014 è presente anche Tesla, il costruttore californiano che, sebbene non sia protagonista con nuovi modelli, ha sfruttato la ribalta mediatica per annunciare le strategie che saranno attuate in Europa.

Il gruppo guidato da Elon Musk intende rafforzare la propria presenza nei mercati europei e per questo motivo ha intenzione di ampliare la propria rete di vendita e assistenza, ma importanti risorse sembrano destinate alla rete di ricarica veloce Supercharger, la cui copertura è destinata a diventare sempre più capillare.

Entro i prossimi mesi, infatti, Tesla ha in programma di aprire 30 nuovi centri in cui vendere le proprie vetture e fornire tutti i servizi di assistenza ai clienti, in modo da rafforzare il rapporto con i possessori dei propri veicoli e rendere più salda la posizione sul mercato, migliorando la conoscenza e la percezione del marchio presso il grosso del pubblico.

La rete di ricarica super veloce che il costruttore mette a disposizione della clientela gratuitamente sarà costantemente ingrandita nei prossimi mesi, tanto che Elon Musk ha dichiarato:

Entro la fine di quest’anno ci aspettiamo che sarò possibile viaggiare quasi ovunque, in Europa, utilizzando solo la rete Supercharger.

Un piano di espansione parecchio ambizioso insomma, anche in considerazione delle poche stazioni di ricarica (in tutto appena 14) al momento attive nei paesi dell’UE. Tesla non si è comunque esposta annunciano il numero di infrastrutture che saranno attivate, rimanendo volutamente sul generico per non creare delle eccessive aspettative.

6 marzo 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento