Per Tesla Model 3 è febbre da prenotazione. Caso più unico che raro nella storia dell’automobile, fuori degli showroom canadesi e australiani, che per primi hanno dato il “via” alle ordinazioni per l’ultima nata della factory californiana, la folla ha atteso l’apertura delle porte per precipitarsi a mettere la propria firma.

A Vancouver come a Sydney, la nuova Tesla Model 3 ha suscitato le stesse reazioni alle quali il mondo è abituato per smartphone e iPhone di nuova generazione. Staremo a vedere nelle prossime ore quale sarà il gradimento in Italia: l’appuntamento è per le 5,30 (in California saranno le 20,30) per la presentazione della Model 3 in diretta streaming sul sito ufficiale Tesla: l’evento si terrà stasera presso il Tesla Design Studio di Hawthorne (Los Angeles).

Tuttavia, qui non si tratta di cellulari, ma di un’auto. Dell’auto elettrica più attesa di sempre, e per la quale occorre sborsare 1.000 dollari per la sola prenotazione (con priorità ai possessori di un modello Tesla e a quanti si recano di persona nelle concessionarie): un segno dei tempi che cambiano? Il risultato di un azzeccato battage di promozione? Oppure è il prezzo di vendita che calamita l’attenzione dei nuovi appassionati di auto a zero emissioni?

In effetti 35.000 dollari (senza gli incentivi in vigore negli USA, che permettono di “limare” il prezzo di qualche migliaio di dollari) per l’acquisto di una Tesla Model 3 rappresentano un bel richiamo per molti automobilisti. La nuova Tesla Model 3 viene portata al debutto con un preciso ruolo: rappresenta la prima auto elettrica di massa per l’azienda californiana, che punta a mettersi come diretta concorrente per Chevrolet Bolt e Nissan Leaf.

Un progetto in larga scala che viene amplificato dalla realizzazione della Gigafactory, il nuovo stabilimento situato in Nevada che a pieno regime sfornerà 500.000 batterie agli ioni di litio all’anno.

Va considerato che chi ordina una Tesla Model 3 lo fa “a scatola chiusa”. Come avviene nell’acquisto degli appartamenti ancora in progetto, basandosi sul capitolato, la nuova elettrica di Tesla non è ancora in produzione. Il “via” alle linee di montaggio avverrà a partire dalla fine del 2017, periodo nel quale avverranno le prime consegne negli USA. In Europa, la Tesla Model 3 sarà sul mercato nella prima parte del 2018.

31 marzo 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento