In anticipo rispetto all’esordio ufficiale, fissato tra un paio di settimane al Salone di Francoforte 2015, Peugeot ha svelato foto e dettagli tecnici della Fractal, una concept elettrica che vanta una configurazione da coupé-cabriolet che strizza l’occhio alla sportività.

La Peugeot Fractal nasconde nella sua livrea bicolore e nella linea filante un corpo vettura di dimensioni compatte che la fa rientrare a pieno titolo tra le piccole del segmento B. La lunghezza è di 3,81 metri mentre la larghezza arriva a 1,77 metri e ciò, unito a uno sbalzo posteriore estremamente contenuto (le ruote sono state sistemate agli angoli) consente alla vettura di essere particolarmente maneggevole in ambito urbano.

Lo schema propulsivo scelto da Peugeot prevede la presenza di due motori elettrici da 75 kW posizionati sui due assi, così da assicurare alla coupé-cabriolet la trazione 4×4. Ad alimentare tutto c’è invece un pacco batterie da 30 kWh che assicura un’autonomia massima di 450 chilometri, con prestazioni che si traducono in uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi e in 28,8 secondi necessari per coprire il chilometro.

Interessante appare poi la presenza di molle ad aria regolabili che consentono di alzare e abbassare l’altezza da terra della vettura tra 7 e 11 centimetri, mentre l’abitacolo, realizzato per oltre l’80% con rivestimenti stampati in 3D, vanta la presenza di un sistema head-up display olografico ad alta definizione, uno schermo AMOLED da 7,7 pollici per il sistema infotainment e un impianto audio 9.1.2.

Da notare infine i cerchi in lega da 19 pollici e soprattutto il tetto rimovibile realizzato in materiale leggero al fine di contenere il peso, tanto che la massa complessiva della vettura arriva a 1.000 chilogrammi.

La Peugeot Fractal è una concept destinata al Salone di Francoforte, ma non arriverà sul mercato. Una parte delle soluzioni che propone potrebbero però essere adottate nei prossimi anni su una eventuale coupé-cabriolet del costruttore francese, interessato a quanto pare a un modello compatto dalla linea sportiva in grado di puntare sulla propulsione elettrica e sulle zero emissioni.

1 settembre 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento