Nasce in Germania, ad Aquisgrana, il progetto che darà il via alla produzione di una compatta utilitaria elettrica il cui punto di forza sembra essere il prezzo contenuto, ovviamente senza dimenticare i vantaggi della propulsione a zero emissioni allo scarico.

A produrre la vettura sarà la Streetscooter, un consorzio che riunisce diverse aziende tedesche attive nel settore automobilistico e che si occuperà della costruzione del modello sulla base del lavoro di progettazione svolto dagli ingegneri dell’Università RWTH, cioè la Rheinisch-Westfaelische Technische Hochschule di Aachen con la quale si terranno stretti contatti durante tutte le fasi di produzione e sviluppo.

>>Leggi come le auto potranno presto vendere energia alla rete

Secondo quanto spiegato dai vertici di Streetscooter, il prezzo della vettura sarà di 5.000 euro, quindi inferiore al costo di un’utilitaria a benzina e molto più conveniente di altri modelli elettrici sul mercato. L’unica spesa addizionale sarà quella legata al noleggio delle batterie, che andranno pagate a parte tramite formule di sottoscrizione non ancora specificate.

>>Guarda le immagini dell’auto elettrica volante

La partenza della produzione è fissata per la metà del 2014 presso una fabbrica appartenuta fino a qualche tempo fa dal gruppo ferroviario canadese Bombardier, con volumi di assemblaggio che, una volta a regime, saranno compresi tra 250 e 400 esemplari al mese.

Il programma di Streetscooter è però molto articolato e ambizioso, tanto da non fermarsi alla sola produzione della citycar a basso impatto ambientale. Il gruppo ha infatti intenzione di realizzare un furgone elettrico derivato dalla Volkswagen Caddy e caratterizzato da un motore di 45 kW che consente una velocità massima di 85 km/h, mentre l’autonomia arriva a 120 chilometri con una ricarica. Quest’ultima novità ha già attirato l’attenzione di Deutsche Post, che ne ha ordinati 50 esemplari pronti da far entrare in servizio prossimamente.

7 maggio 2013
Lascia un commento