Una parte consistente delle emissioni di gas serra responsabili del riscaldamento globale proviene dal trasporto pubblico e privato. Aumentare il parco globale di auto elettriche e ibride è dunque fondamentale per contenere l’inquinamento e l’aumento delle temperature. La rivoluzione della mobilità elettrica procede però troppo a rilento.

A sostenerlo è una recente analisi effettuata dalla The Research Capsule sulle vendite di auto elettriche nel 2014. Secondo quanto rilevato dagli analisti solo 5 Paesi alla fine dell’anno supereranno i 10 mila veicoli elettrici venduti. Lo studio della The Research Capsule definisce la diffusione delle auto elettriche “geograficamente inconsistente”.

I Paesi che dominano il mercato dei veicoli a zero emissioni sono la Norvegia e la Svezia. Un altro Paese europeo in cui si sta assistendo al boom delle auto elettriche è l’Olanda, seguita dalla Germania e dalla Francia. I francesi comprano tre volte più auto elettriche rispetto agli spagnoli. In Inghilterra, invece, la diffusione delle auto elettriche arranca. Negli Stati Uniti ben il 50% dei veicoli elettrici venduti è destinato al mercato californiano.

La The Research Capsule non ha ancora reso pubblica la lista dei cinque Paesi che nel 2014 supereranno i 10 mila veicoli elettrici venduti. Secondo le cifre diffuse dal blog EV Sales, in testa alla classifica dovrebbero esserci sicuramente gli Stati Uniti, che a novembre superava già quota 100 mila, la Cina a 44.500, il Giappone a 27 mila, la Norvegia a 18.500 e la Francia a 14 mila. Anche l’Olanda e la Germania dovrebbero però aver superato la soglia delle 10 mila unità. Esattamente gli olandesi nel 2014 avrebbero acquistato ben 13.500 auto elettriche mentre i tedeschi circa 10.500.

Il report della The Research Capsule ha analizzato l’attuale andamento del mercato delle auto elettriche, cercando di prevederne gli sviluppi da qui al 2017. Le previsioni non sono affatto rosee.

Secondo gli analisti ci vorranno almeno dieci anni prima che le auto elettriche diventino popolari. Nel corso dei prossimi cinque anni, solo un Paese potrà vantare una percentuale del 10% di auto elettriche sulle vendite complessive.

17 dicembre 2014
Fonte:
I vostri commenti
lui la plume, giovedì 18 dicembre 2014 alle2:04 ha scritto: rispondi »

ho visto un tale che faceva volare un elicotterino elettrico una decina di minuti di volo ricordavo che da piccolo esistevano aeroplanini con il motore a scoppio con una autonomia maggiore il tale mi fece osservare che esistono anche ora ma costano dieci volte di più. . Ecco credo che le auto elettrici potrebbero costare molto meno, potrebbero soppiantare completamente il motore a scoppio ... l'autonomia ormai è sufficientemente alta ma .. dal petrolio si ricava di tutto e la benzina è forse un prodotto di scarto .. cosa succederebbe se improvvisamente nessuno la comprasse?

Lascia un commento