Appartiene a Cagliari il primato del corpo di polizia locale con il più ampio parco auto elettriche in dotazione. Da oggi, l’amministrazione comunale del capoluogo isolano integra il parco automezzi a propria disposizione con sette unità di Nissan Leaf che entreranno in servizio con la livrea bianco blu della polizia municipale.

La elettrica frutto della partnership Nissan–Renault nel settore dello sviluppo powertrain a zero emissioni, e recentemente arricchita con il debutto di una versione ad autonomia estesa grazie all’impiego di una nuova batteria più potente, sarà utilizzata dal Corpo di polizia locale di Cagliari per servizi nelle aree del centro storico, dove è più pressante la necessità di disporre di veicoli a basse (o del tutto assenti) emissioni.

L’iniziativa fa parte di un articolato progetto, da parte della Regione Sardegna, finalizzato proprio alla riduzione delle emissioni: lo step precedente risale allo scorso ottobre, e aveva riguardato la consegna alla Regione e al Comune di Cagliari di una flotta composta da nove autoveicoli elettrici: sei Nissan Leaf destinate al trasporto persone e tre Nissan e-NV200 per il trasporto merci.

L’agreement Nissan – Comune di Cagliari viene salutato da Bruno Mattucci, amministratore delegato Nissan Italia, come un programma dal doppio obiettivo: attenzione all’ambiente e riduzione dei costi di gestione per la pubblica amministrazione.

Nissan Leaf viene utilizzata da tempo quale auto di servizio per la polizia locale. A inaugurare il filone fu Reggio Emilia, con due unità arrivate a febbraio 2014; fece seguito Busca (Cuneo), con un esemplare entrato in servizio lo scorso marzo. In un ambito internazionale, sono da segnalare le 30 Nissan Leaf in dotazione da fine 2013 alla polizia della contea del West Midlands (Gran Bretagna).

13 maggio 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento