Il fatto che Volkswagen sia fortemente decisa a puntare sulle tecnologie ibride ed elettriche nei prossimi anni non è cosa nuova, non sorprende quindi che il costruttore di Wolfsburg stia pensando a come rendere più pratico l’immagazzinamento di energia per i propri veicoli, tanto da essere al lavoro su un sistema per la ricarica wireless.

I vertici del gruppo avrebbero pianificato di portare la ricarica senza fili sulle vetture tedesche entro il 2017, puntando probabilmente su un sistema a induzione per consentire il passaggio della corrente dall’impianto al veicolo.

Volkswagen ha affermato di non aver ancora deciso il tipo di tecnologia che verrà adottata e il suo ingegnere, Herbert Ruholl, si è limitato a dire in un’intervista che si sta pensando ad un sistema potenzialmente in grado di arrivare sul mercato entro tre anni.

L’obiettivo del costruttore sembra essere quello di garantire la compatibilità del sistema con i vari modelli di automobili che saranno disponibili sul mercato, dando modo ai clienti di utilizzare l’eventuale caricabatterie con tutte le vetture possedute, senza essere costretti ad usare una soluzione specifica per ogni veicolo disponibile in garage.

Se i piani saranno realmente confermati dai fatti, Volkswagen potrebbe essere tra i primi produttori di auto al mondo ad offrire alla propria clientela una soluzione che libera dalla necessità del collegamento fisico tra erogatore e vettura, allineandosi ai concorrenti giapponesi che già da qualche tempo sono al lavoro su questo genere di tecnologie per i modelli forniti di motori elettrici.

3 aprile 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento