Le auto elettriche a Firenze sempre più una realtà. La consegna da parte di Renault di due nuove auto “verdi” al sindaco Matteo Renzi è occasione per tornare sul discorso mobilità. Un discorso che il primo cittadino fiorentino rilancia con forza in relazione ad un più generale piano di rimodulazione del traffico urbano.

Auto elettriche per sostituire le auto blu, questo il senso dell’accordo sottoscritto dal Comune di Firenze alcuni mesi fa con Renault, un progetto che assume ora tratti più concreti grazie alle nuove vetture consegnate dalla casa francese. Un passo importante, secondo Matteo Renzi, per far sì che la città possa diventare un esempio di mobilità sostenibile:

La città si candida a diventare modello di riferimento in Italia per uno sviluppo strutturato della mobilità elettrica.

Renault ha donato al Comune di Firenze una Fluence Z.E., per gli spostamenti legati alle funzioni pubbliche, mentre in uso a tempo determinato una Twizy, che l’amministrazione fiorentina potrà utilizzare nella sua campagna di promozione della mobilità elettrica:

Abbiamo dimostrato – ha sottolineato il sindaco Renzi – che questo protocollo non e’ rimasto lettera morta, ma invece diventato un’occasione per impegnarsi concretamente ed andare avanti. Questo vale per l’amministrazione, perche’ continua a perseguire le politiche di una sempre piu’ diffusa mobilita’ elettrica, in linea con gli obiettivi europei, ma vale anche per le aziende, che stanno valutando la bonta’ delle nostre azioni e quindi ci seguono in questa strada.


Ottimismo anche nelle parole di Jacques Bousquet, presidente di Renault Italia, che guarda con molto favore al progetto mobilità fiorentino:

Firenze si conferma un modello di riferimento nell’ambito della strategia di Renault di fare dei veicoli elettrici una soluzione di mobilita’ concreta, reale e diffusa in ambito urbano.

18 maggio 2012
I vostri commenti
Frank Aliots, lunedì 21 maggio 2012 alle17:57 ha scritto: rispondi »

Prima installa inceneritori e poi usa l'auto elettrica...pure blu!! E sarebbe questo il nuovo che avanza?

Italo, domenica 20 maggio 2012 alle7:41 ha scritto: rispondi »

Suo procede a suon di auto regalate, belle parole e foto? Ma dove vogliamo andare....

Lascia un commento