Un maxi progetto che porterà, a breve–medio termine, allo sviluppo di una lineup tutta nuova di auto elettriche. Ecco in estrema sintesi il contenuto di un accordo “a più mani” siglato in queste ore dai vertici PSA – Peugeot Citroen e la cinese Dongfeng, marchio che detiene il 14% delle quote capitale PSA e, con un’incidenza del 16%, occupa il secondo posto in Cina per volumi di vendita.

Più nel dettaglio, l’agreement firmato a Pechino da Carlos Tavares, presidente di PSA, e Zhu Yangfeng, numero uno di Dongfeng, riguarda una futura produzione di una nuova gamma di auto elettriche per i marchi Citroen, DS, Peugeot e, appunto, Dongfeng. I primi modelli debutteranno nel 2019 e si baseranno tutti su una inedita piattaforma modulare globale, che le due Case costruttrici svilupperanno esclusivamente per nuove vetture a trazione elettrica.

Si tratta, per il Gruppo Peugeot – Citroen, di una naturale prosecuzione della propria joint venture già esistente con la cinese Dongfeng: quest’ultima possiede un buon expertise nella produzione di veicoli elettrici, segnatamente automezzi pesanti (bus, autocarri), con il vantaggio di poter contare su un indotto di aziende cinesi che producono i relativi componenti, ai quali PSA potrà avere accesso per la creazione della nuova gamma di auto elettriche.

Per inciso, i vertici PSA e Dongfeng hanno sottolineato che l’accordo possiede un “obiettivo a livello mondiale”: si tratterà dunque di un concreto “new deal” per la mobilità a zero emissioni, oltre che una possibile concorrenza, per restare nel settore automotive francese, con l’alleanza Renault – Nissan.

La “base di partenza” delle future auto zero emissioni PSA – Dongfeng è la CMP (Common Modular Platform): non una novità in senso stretto, visto che compare da alcuni mesi sui taccuini delle priorità da parte di entrambi i Gruppi.

Tuttavia, la nuova piattaforma CMP sarà allestita in una variante specifica per la trazione elettrica: la sua denominazione dovrebbe essere e-CMP e sarà destinata a una inedita “famiglia” di modelli che apparterranno ai segmenti B e C, vale a dire le “compatte” e le “super compatte” che, relativamente alla attuale produzione PSA, corrispondono a DS3, Citroen C3, Citroen C4, Peugeot 208, Peugeot 308.

12 maggio 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento