Auto elettriche: più autonomia grazie a un carburante a base d’acqua

Un carburante liquido a base d’acqua per aumentare la percorrenza delle auto elettriche o a idrogeno. La novità arriva dalla start-up israelo-autraliana Electriq Global, che durante l’ultimo Smart Mobility Summit di Tel Aviv ha presentato l’innovativa soluzione per alimentare le vetture a zero emissioni.

Secondo quanto affermato dai suoi inventori il carburante alternativo Electriq-Fuel è composto per il 60% da acqua ed è in grado di rilasciare idrogeno grazie a un catalizzatore di cui saranno dotate le vetture. La sostanza residua potrà inoltre essere riciclata una volta assolto al suo compito. In base alle stime presentate questo liquido dovrebbe garantire alle auto minori costi di gestione e maggiore autonomia, anche rispetto ai modelli di auto elettriche o a idrogeno più efficienti attualmente in commercio.

=> Scopri i nuovi simboli dei carburanti, per l’indicazione delle componenti bio

Electriq-Fuel è studiato per un rifornimento simile a quello previsto per la benzina o l’idrogeno, ma con tempi ridotti rispetto a quest’ultimo: per un pieno bastano 5 minuti, a fronte di un’autonomia stimata intorno ai 1.100 km. Il prezzo stimato da Electriq Global (per un pieno) è di circa 25 dollari.

Al momento tuttavia il nuovo super carburante ecologico è ancora in fase sperimentale. Il primo prototipo adatto a utilizzarlo è atteso per il 2019, quando saranno disponibili un impianto di rifornimento e un centro per il riciclaggio della sostanza residua. Le previsioni dei suoi ideatori sono di debuttare sul mercato entro il 2022, in un primo tempo soltanto in Australia e Israele.

13 novembre 2018
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
Salvatore Sotgiu, giovedì 15 novembre 2018 alle16:42 ha scritto: rispondi »

Sono molto interessato a questi temi, però trovo che l'informazione al riguardo sia spesso sensazionalistica, ma priva di contenuti concreti dai quali si possa capire qualcosa. Se poi c'è di mezzo l'acqua, magari come prodotto di scarto, immancabilmente si titola di motori ad acqua, come se camminassero versando una tanica di acqua nel motore. Questa notizia è pressoché incomprensibile. Che tipo di motore si utilizza? E' un combustibile che sostituisce la benzina o il gasolio nei motori a combustione interna? Usa le fuel cell? Richiede un tipo di motore totalmente nuovo? Se no si dice niente su questi aspetti, si sta parlando di aria fritta.

Lascia un commento