Panasonic ha comunicato di aver raggiunto il traguardo di 100 milioni di celle al litio per le batterie fornite a Tesla, in particolare alla sua berlina di lusso, la Tesla Model S che sta raccogliendo un notevole successo negli USA in attesa di conquistare i favori del pubblico europeo, notoriamente ancora un po’ scettico verso i modelli a propulsione elettrica.

Il produttore giapponese ha precisato che entro la fine del mese il numero di celle al litio prodotte per gli accumulatori della Tesla Model S supererà i 100 milioni di pezzi, suggellando una tendenza che dovrebbe vedere un trend al rialzo nei prossimi anni, parallelamente all’affermarsi sul mercato dei modelli a zero emissioni non basati su uno schema propulsivo tradizionale.

La collaborazione tra Panasonic e Tesla risale alla fornitura di pacchi batteria per la Tesla Roadster, la sportiva elettrica del costruttore californiano, ed è proseguita oggi con il debutto della Model S, berlina il cui debutto sul mercato americano è avvenuto l’anno scorso e il cui obiettivo è adesso raggiungere le 20.000 consegne entro i prossimi mesi.

Per l’occasione, Panasonic ha svelato alcuni dettagli della cella usate per le batterie della Model S, spiegando che essa ha una forma cilindrica ed è specificamente ottimizzata per le auto elettriche. La cella si basa su una tecnologia esclusiva Panasonic e ha avuto un ruolo essenziale nell’assicurare l’ottima autonomia di cui la berlina Tesla è accreditata e che ha contribuito al suo successo.

18 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento