Fisker prepara il proprio rientro, che avverrà nel settore delle auto elettriche. A tre anni dalla dichiarazione di bancarotta per il marchio californiano creato nel 2007 per la realizzazione di vetture all’avanguardia tecnologica, Henrik Fisker rilancia e annuncia l’imminente ritorno nel comparto automotive, con l’obiettivo di fare concorrenza a Tesla e alla berlina premium Model S.

=> Leggi le novità nel settore delle auto elettriche

Una prima indiscrezione in questo senso era già stata “raccolta” nelle scorse settimane. Adesso la notizia si arricchisce di alcuni dettagli di rilievo, perché si sa che Henrik Fisker ha creato due società ad hoc: Fisker Inc. e Fisker Nanotech. Entrambe guidate dall’ex progettista Aston Martin e BMW, saranno rispettivamente dedicate allo sviluppo e alla produzione di un futuro modello elettrico e alla partnership con Nanotech, che sarà gestita dall’attuale amministratore delegato di quest’ultima, Jack Kavanaugh.

=> Lavoro minorile dietro le auto elettriche? Leggi la denuncia di Amnesty Internazional

Il progetto Nanotech venne lanciato due anni fa, come nuovo player in ricerca, sviluppo (insieme alla California University di Los Angeles) e produzione di batterie di nuova generazione contenenti grafene: presentato al mondo tecnologico come il materiale del 21. secolo, dispone di proprietà ottimali nell’impiego per la mobilità elettrica essendo il migliore conduttore fra i materiali attualmente conosciuti e offrendo una resistenza 100 volte superiore all’acciaio e una leggerezza 6 volte inferiore.

Il “piano di battaglia” annunciato da Henrik Fisker per la prima auto elettrica della “newco” indica un’autonomia nell’ordine di 600 km e una durata dei materiali che andrà oltre il ciclo di vita della vettura stessa.

I dettagli, al momento, si fermano qui: le prime immagini del nuovo progetto dovrebbero essere rilasciate verso la metà del 2017.

Contestualmente, Henrik Fisker starebbe pensando a un secondo modello da affiancare alla berlina premium che sosterebbe un ruolo di concorrente nei confronti di Tesla Model S: una vettura più “economica” nel prezzo di vendita (al di sotto di 40.000 dollari).

5 ottobre 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento