La Nissan Leaf si conferma negli USA un modello elettrico di successo, riuscendo nel mese di maggio a superare, per la prima volta nella storia, quota 3.000 unità vendute. La vettura a zero emissioni giapponese ha conquistato ben 3.117 clienti statunitensi, confermando la prima posizione assoluta nella sua categoria per il settimo mese consecutivo.

A maggio 2014 l’aumento di vendite per la Nissan Leaf è stato pari al 45,8% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, quando furono immatricolati 2.138 esemplari. Il bilancio dei primi 5 mesi dell’anno in corso ha visto la consegna di 10.389 elettriche Nissan, praticamente la metà dei 22.610 esemplari distribuiti sul mercato nord americano in tutto il 2013.

Più staccata è invece la Chevrolet Volt, che è stata venduta in 1.684 unità con un incremento del 4,8% rispetto a 12 mesi fa. Sulla rivalità tra Leaf e Volt, negli USA si nota come la berlina elettrica ad autonomia estesa (sorella della Opel Ampera) abbia superato la concorrente giapponese lo scorso mese di ottobre, mentre ad agosto 2013 è stato registrato un picco di immatricolazioni con ben 3.351 esemplari consegnati, quindi un traguardo leggermente migliore di quello centrato dalla Leaf nelle scorse settimane.

Non sono invece disponibili i dati ufficiali riguardanti le performance della Tesla Model S sul mercato nello stesso periodo di riferimento, il tutto per via della scelta del costruttore californiano di rendere note le statistiche di vendita su base trimestrale e non mensile.

4 giugno 2014
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento