La Nissan Leaf è una delle auto elettriche più apprezzate al mondo, ma purtroppo le vendite non sono ancora ai livelli delle auto con motore endotermico. Per questo la casa nipponica ha deciso di avviare una nuova campagna di marketing più aggressiva, attraverso una strategia che potrebbe rivelarsi molto efficace: far provare una Leaf gratuitamente per 24 ore ai potenziali clienti.

Secondo tutti i sondaggi sulle automobili, risulta evidente che sempre più clienti siano potenzialmente interessati ad acquistare un’auto elettrica. Nonostante ciò però, nella maggior parte dei casi questo resta solo un interesse e niente di più. In Europa infatti l’unico Paese in cui l’auto elettrica in generale, e in particolare proprio la Nissan Leaf, sta facendo registrare numeri entusiasmanti è la Norvegia dove questa è una delle auto più vendute del Paese.

Per risolvere la questione alla fonte, Nissan ha deciso che, chiunque sia interessato ad acquistare un’auto elettrica, o sia anche solo minimamente incuriosito, potrà provare gratuitamente la Leaf per 24 ore. In questo modo toccherà con mano tutti i pro e i contro del guidare un’automobile che non è alimentata dai combustibili tradizionali, e potrà dare una risposta a tutti i suoi dubbi. Ovviamente il tutto senza impegno di acquisto. Nel servizio sono compresi anche una ricarica gratuita e l’assistenza stradale.

Il primo Paese a sperimentare questa iniziativa sarà il Regno Unito, un mercato potenzialmente molto prolifico secondo i piani di Nissan, ma che finora ha visto la vendita di sole 2100 Leaf secondo i numeri del mese di giugno. Numeri molto più elevati rispetto per esempio al mercato italiano, ma al di sotto delle aspettative. Non c’è garanzia che questa campagna di marketing arrivi anche dalle nostre parti, ma certamente se si rivelasse un successo in Gran Bretagna ci sono buone speranze che anche noi un giorno avremo la possibilità di provare una Nissan Leaf per 24 ore senza impegno.

13 dicembre 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Ottimizzazione costi, martedì 17 dicembre 2013 alle10:41 ha scritto: rispondi »

Caro Arturo, anch'io ho un veicolo elettrico. Per le lunghe percorrenze uso l'autonoleggio, non pago assicurazione ne bollo ne manutenzioni. Alla fine risparmiano e noleggiamo sempre un'auto diversa, qualche volta ci togliamo pure lo sfizio di modelli superiori ed esclusivi. I soldi ci arrivano dal risparmio del combustibile che ci porta il motore elettrico. saluti

arturo terragni, sabato 14 dicembre 2013 alle1:32 ha scritto: rispondi »

la Renault ha già fatto questa promozione con la zoe anche a Trento, (auto elettrica quasi uguale alla leaf. io l'ho provata e ne sono entusiasta malgrado le limitata percorrenza, ma fino a che non si diffonderanno i punti di ricarica, oggi praticamente inesistenti come si fa ad acquistarla. Nel mio caso la potrei utilizzare nel 90% delle percorrenze attualmente, se ci fossero i punti di ricarica diffusi come in Norvegia la potrei utilizzare nel 100%, per il rimanente 10% che faccio mi mantengo un'auto endotermica pagando bollo assicurazione per percorrere quei 2-3000Km all'anno

Lascia un commento