Il costruttore giapponese Nissan ha comunicato la preparazione di una prova su strada del nuovo furgone elettrico di dimensioni compatte e-NV200. Il test sarà realizzato in collaborazione con DHL Japan e avrà come finalità quella di rappresentare una specie di prova generale in attesa del lancio commerciale del veicolo, che è stato fissato per il 2014.

Un esemplare non definitivo della Nissan e-NV200 sarà messo su strada nell’area urbana di Tokyo per circa tre settimane e sarà impiegato per effettuare le consegne di DHL presso i clienti commerciali di Marunouchi, nel quartiere di Chiyoda-ku. Per il costruttore saranno importanti i pareri e le impressioni di quanti si alterneranno alla guida durante le ore lavorative, così da avere dei feedback che potrebbero essere utili per apportare eventuali modifiche o aggiunte prima dell’avvio alla produzione e alla seguente immissione sul mercato.

Per il prototipo della Nissan e-NV200 si profila quindi un servizio in situazioni d’utilizzo reali, dando seguito a quanto fatto con altri partner del gruppo giapponese nel recente passato, quando il furgone elettrico si è meritato dei commenti positivi per quanto riguarda il comfort e la silenziosità: una qualità, quest’ultima, comune a tutti i veicoli privi di motore termico.

Le caratteristiche della e-NV200 rimangono invariate rispetto alle versioni alimentate in maniera tradizionale, confermando quindi la buona capacità di carico, la versatilità e la praticità tipica di questo tipo di veicoli. In aggiunta Nissan sottolinea l’uniformità e la costanza dell’accelerazione, oltre alla presenza del sistema telematico avanzato a cui si sommano i bassi costi di gestione e la funzione di alimentazione nel vano di carico.

Il nuovo van elettrico si annuncia come il secondo veicolo Nissan di questo tipo a sbarcare sul mercato globale dopo la Nissan Leaf, tanto che al momento del debutto sul mercato, la e-NV200 sarà distribuita in tutti i paesi del mondo in cui il costruttore è attivo, compresa ovviamente l’Italia.

19 luglio 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento