Grazie all’accordo firmato con Nissan Italia, DHL Express inserirà nella propria flotta 50 esemplari di Nissan e-NV200, sfruttando così le potenzialità del veicolo commerciale elettrico per effettuare consegne e spedizioni in tutto il paese.

Presentata al Salone di Ginevra 2014, Nissan e-NV200 entrerà a far parte della flotta DHL Express nel corso dei prossimi 12 mesi, consentendo a quest’ultima di diventare la prima azienda di trasporti “verde” in Italia, dato che nel parco veicoli in servizio ci sono già 1.615 mezzi a ridotte emissioni, tra cui vari furgoni in regola con le normative antinquinamento Euro 5, biciclette e alcune cargo bike a pedalata assistita a cui si aggiungeranno i van elettrici giapponesi.

Per Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia:

L’avvento della mobilità elettrica, in grado di ridurre l’impatto ambientale, è una delle sfide più importanti del 21° secolo. Questa partnership tra Nissan e DHL rappresenta uno degli ulteriori avanzamenti concreti nell’introduzione della tecnologia elettrica sulle strade di tutta Italia e farà da promotore ad un nuovo approccio ideologico già avviato in altri paesi d’Europa. DHL sarà uno dei nostri pilastri, volano di valori condivisi di sviluppo sostenibile.

Con la scelta di puntare sulla Nissan e-NV200 DHL Express conferma l’impegno a diminuire l’impatto ambientale legato alle proprie attività, dando continuità a una politica che in 5 anni ha portato l’azienda a ridurre del 48% le emissioni di CO2 e di evitare che 34.500 tonnellate di anidride carbonica finissero nell’atmosfera.

Per quanto riguarda il furgone elettrico di Nissan va ricordato che tra la dotazione sono presenti il sistema Start&Stop, il recupero di energia in frenata, l’assistenza elettronica che aiuta nelle partenze in salita e una batteria agli ioni di litio dalla capacità di 24 kWh sufficiente a garantire un’autonomia di 170 km.

17 luglio 2014
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento