Il presidente Nichi Vendola ha affermato che la regione Puglia ha intrapreso una serie di attività che hanno lo scopo di incrementare la mobilità sostenibile nell’intero territorio regionale.

Nel corso di un incontro con l’amministratore delegato di Enel distribuzione, Livio Gallo, è stato annunciato l’avvio di un progetto di ricerca che mira a garantire la distribuzione ai cittadini di parte del surplus di energia accumulata sia sottoforma di energia elettrica sia in seguito alla sua trasformazione in idrogeno.

L’idea si basa sulla realizzazione di 250-300 colonnine di ricarica di auto elettriche distribuite su tutto il territorio e in grado di iniziare la loro attività entro il 2012. I siti in cui saranno posizionati i punti di distribuzione di energia saranno individuati tramite una serie di valutazioni condotte da Enel in collaborazione con la Regione e utilizzeranno come parametro discriminante il numero di veicoli in transito nel corso dell’anno.

Attualmente il principale fattore limitante alla completa attuazione del progetto è rappresentato sicuramente dalla disponibilità molto limitata di auto elettriche, soprattutto a causa del numero esiguo di punti di ricarica.

Enel ha comunque annunciato di aver stipulato accordi con numerose case automobilistiche quali Mercedes, Nissan, Toyota in modo da incrementarne la produzione e fare in modo che siano pienamente disponibili a partire dal 2012.

12 febbraio 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Gicalu2010, mercoledì 25 maggio 2011 alle19:53 ha scritto: rispondi »

mi auguro che anche il nostro giovane e stimato governatore della calabria, Scopelliti, segua l'esempio di Vendola, e faccia fare qualche balzo in avanti anche alla mia amata regione; purtroppo fanalino di coda in parecchi ambiti sociali e culturali

Lascia un commento