Cosa c’è di più green di un’auto in cartone? Lexus ha creato la prima “origami car“, realizzata quasi completamente in cartone. Attrezzata di tutto punto e dotata di motore elettrico montato su telaio in acciaio e alluminio può essere guidata, ma certo non su strada.

Il gigante del settore automobilistico ha pensato di trasformare la sua berlina IS in un prototipo di cartone, un enorme origami realizzato dalla perizia degli esperti di LaserCut WORKS e di Scales and Models, due società specializzate di Londra che si occupano di progettazione e realizzazione di prototipi e modelli architettonici anche su misura e su commissione.

Stavolta la commissione è arrivata da Lexus, che ha fornito un modello 3D digitale dell’auto, poi scomposto per la realizzazione del corpo principale, della plancia, dei sedili e delle ruote. In 3 mesi i tecnici sono riusciti a realizzare questa vera e propria opera d’arte che vuole ricordare fin dove può arrivare la sostituzione dei materiali tradizionali con quelli a ridotto impatto ambientale.

Sono stati utilizzati in tutto 1.700 fogli di cartone, dello spessore di 10 mm. Ciascuno è stato tagliato a laser e ad ogni strato è stato dato un numero di riferimento per l’assemblaggio, che è stato fatto interamente a mano. Per unire i vari pezzi è stata utilizzata una colla per legno a base d’acqua, che ha richiesto 10 minuti di attesa per l’asciugatura dopo ogni applicazione. Ruben Marcos, fondatore e direttore di Scales and Models ha espresso la soddisfazione per aver superato tale sfida:

Questo è stato un lavoro molto impegnativo, con cinque persone coinvolte nella progettazione, nella modellazione, nel taglio laser digitale e nel montaggio. Proprio come Lexus, ci siamo impegnati a produrre la migliore qualità possibile.

I sedili hanno richiesto un paio di tentativi per diventare quelli giusti e le ruote hanno richiesto un sacco di raffinazione. Una volta che abbiamo potuto vedere i pezzi fisici prendere forma, abbiamo potuto capire dove avevamo bisogno di migliorare. Come con qualsiasi cosa, ci sono stati alcuni elementi di prova ed errore.

Adesso che il prototipo è giunto alla sua versione definitiva sarà possibile vederlo correre al Grand Designs Live Show a Birmingham dall’8 all’11 ottobre.

6 ottobre 2015
Fonte:
Lascia un commento