I giovani europei amano le auto elettriche e ibride. Ben il 76% dei Millennials, la generazione nata tra il 1981 e il 2004, è convinto che l’acquisto di un’auto ecologica sia un’azione prioritaria per abbattere la propria impronta ecologica. A rivelarlo è un recente sondaggio condotto dalla Nissan presentato al Future Fest di Londra.

Lo studio ha preso in esame un campione di 2.500 giovani residenti in Italia, in Francia, in Germania, nel Regno Unito e in Spagna. In ogni mercato sono state interpellate 500 persone. I partecipanti hanno un’età compresa tra i 18 e i 34 anni, il 77% del campione possiede già un’auto.

Il sondaggio ha rivelato che 2 giovani su tre probabilmente acquisteranno un’auto ibrida nei prossimi 10 anni. Nello stesso arco di tempo oltre il 50% dei Millennials europei comprerebbe un’auto elettrica.

I Millennials si dimostrano più aperti a nuove esperienze e sono più propensi a rivoluzione in chiave ecosostenibile l’attuale sistema dei consumi. Il 62% degli intervistati passerebbe a un fornitore di energia pulita e rinnovabile. Il 53% modificherebbe le sue preferenze d’acquisto per dare fiducia a marchi più ecologici.

I giovani europei non sono preoccupati solo da problemi ambientali che li riguardano da vicino come la gestione dei rifiuti ma anche dalla crisi ecologica globale. Il 53% del campione si è detto preoccupato dai cambiamenti climatici, il 42% dall’inquinamento atmosferico.

I risultati del sondaggio non hanno colto di sorpresa Gareth Dunsmore, direttore dei veicoli elettrici di Nissan Europa:

Abbiamo sempre saputo che i Millennials sono una generazione all’avanguardia, ma il nostro studio europeo ha anche rivelato che in futuro proprio loro saranno gli attori del cambiamento perché sono pronti a fare scelte drastiche per modificare il mondo in cui vivono.

Secondo Dunsmore questo studio deve stimolare l’industria automotive a fare di più per soddisfare l’esigenza di veicoli ecologici dei giovani europei:

Vedere che i Millennials credono che i veicoli elettrici, come la Nissan LEAF e l’e-NV200 già oggi in circolazione in tutto il mondo, sono parte della soluzione per un futuro più sostenibile, ci fornisce molta speranza. Come industria dobbiamo lavorare con maggiore energia per attirare i loro interessi e bisogni.

21 settembre 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento